Fusione fredda: E-Cat greco di Defkalion debutta ad agosto 2013

Defkalion

QUANDO E COME E’ NATA DEFKALION

E’ nata ad Atene nel 2011 “Defkalion Energy” o “Defkalion Green Technologies S.A.” (Rossi la chiama in modo diverso secondo il caso) posseduta da investitori sconosciuti non italiani. La ditta sembra essere stata creata solo per commercializzare l’E-cat di Rossi e Focardi. Sulla sua pagina web viene indicato un indirizzo in Atene

conf8ridGli investitori della Defkalion sono anonimi, secondo indicazioni della ditta sarebbero greci e della regione medio-orientale. Del gruppo dirigente si conosce un David C. Aurel (probabilmente presidente / CEO). Aurel è anche CEO della banca “Invest Bank Montenegro” di Podgorica. Il vicepresidente è Christos Stremmenos, professore emerito dell’ universita di Bologna e ex-ambasciatore greco in Italia. Come incaricato per i contatti con la stampa viene indicato un certo Symeon Tsalikoglou. Il contatto con nuovi investitori viene gestito da Alexandros Xanthoulis. Il responsabile del domain internet è un certo Andreas Meintanis a GR-19200  Elefsina.

Durante l’anno 2011 gli investitori sconosciuti della piccola Defkalion Green Technologies S.A. intendono offrire reattori E-cat per clienti industriali sotto la marca “Hyperion” (non da confondere con l’omonima ditta americana che prevede di vendere piccoli reattori a fissione). La Defkalion progetta inoltre di costruire entro ottobre 2011 una piccola centrale elettrica da un MW in Grecia. Tale futura centrale funzionerebbe sulla base di 300 E-cat collegati insieme (inizialmente avrebbero dovuto essere 100, poi 120 ). Rossi ha dichiarato che la Defkalion avrebbe il diritto di produrre i suoi reattori almeno per la Grecia e i paesi balcanici; forse per tutta l’Europa.
Secondo la “Investors World” greca, la Defkalion avrebbe già acquistato una vecchia fabbrica nella località Hyperion reactor prototypeXanthi per costruirvi una centrale elettrica da un MW. Secondo la stessa fonte, il professore Christos Stremmenos, vecchio ambasciatore greco in buoni rapporti col governo greco, avrebbe provveduto a ridurre al minimo eventuali problemi amministrativi.
L’idea commerciale: la Defkalion prevede un noleggio/leasing di Ecat a clienti privati. Sarebbe previsto il noleggio di un Ecat con una potenza continua di 10 kW per 1300 euro all’anno, inclusi i costi per il “carburante”.
il Divorzio tra Andrea Rossi e Defkalion, 2011:

Improvvisamente e incomprensibilmente l’accordo tra Andrea Rossi e la greca Defkalion decade, ancora piu’ sorprendenti sono gli strascichi che si sono verificati  quotidianamente a colpi di dichiarazioni alla stampa tra le controparti.

In questo articolo di Sara Serraiocco (risalente all’epoca), apparso su il Democratico si riportano alcune delle  esternazioni di entrambe le parti. L’aspetto realmente interessante di questa diatriba consiste nell’ipotesi che la Defkalion sia in grado di proseguire il progetto E-Cat avviato con Andrea Rossi.  Dopo dichiarazioni piuttosto vaghe, la Defkalion ha finalmente reso noto che sta progredendo con lo sviluppo di un prodotto finale di loro creazione, l’Hyperion, differente dall’E-Cat ma ugualmente basato sul reattore progettato da Andrea Rossi.

Come sono andate realmente le cose?

E’ possibile che la Defkalion sia riuscita a scoprire isegreti industriali che Andrea Rossi ha cosi’ gelosamente custodito finora? nessuno lo sa.

defkalion1Nel 2012  la Defkalion dichiara di avere un reattore, aggiunge inoltre di avere una compagnia canadese, e una società italiana, per la commercializzazione della tecnologia. Torna alla ribalta in questi giorni Defkalion, azienda greca che produce un reattore a fusione fredda diretto concorrente dell’invenzione (e-cat) di Andrea Rossi.  Intervistato da Sterling D. Allan su PESN il CEO di Defkalion, Alex Xanthoulis, ha rivelato un imminente debutto del reattore denominato Hyperion. Xanthoulis ha parlato di agosto 2013 come il mese in cui finalmente il reattore a fusione fredda sarà rivelato al pubblico in occasione della National Instruments NI Week, che si terrà in Texas da 5 all’8 agosto.

Leggi da chi sarà commercializzato in Italia l’Hyperion di Defkalion

Ma oltre ad annunciare la presentazione al pubblico del proprio REATTORE, il CEO di Defkalion ha anche offerto una panoramica dei campi in cui l’azienda prevede di impiegare il reattore, tra cui:

  • Ferrovie;
  • Navi;
  • Aviazione;
  • Satelliti;
  • Automobili;
  • Telecomunicazioni;
  • Moto;
  • Hotel;
  • Riscaldamento delle città;
  • Desalinizzazione delle acque.

Ma non è tutto, infatti, sempre stando alle parole del numero uno di Defkalion sono già 20 le aziende che stanno lavorando all’implementazione della tecnologia di “fusione fredda greca” (nonostante il quartier generale di Defkalion si sia trasferito da qualche mese a Vancouver in Canada), tra queste anche una grande società automobilistica europea. Qualcuno ipotizza addirittura che si tratti della nostrana “FIAT”, ma si tratta soltanto di ipotesi non suffragate da alcuna prova tangibile.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche del reattore a fusione fredda, Alex Xanthoulis ha parlato di un COP 5, sarebbe dunque possibile produrre cinque volte l’energia immessa e le temperature raggiunte varierebbero tra 350 e 500 gradi Celsius, decisamente più basse rispetto a quelle dell’Hot-Cat di Andrea Rossi.

Come per l’E-Cat di Andrea Rossi anche per l’Hyperion di Defkalion non vi è, al momento, nulla di più delle parole dei propri fondatori per confermare le specifiche tecniche, dunque diventerà determinante il debutto pubblico alla NI Week di agosto, vedremo.

A.S.

6 thoughts on “Fusione fredda: E-Cat greco di Defkalion debutta ad agosto 2013

  1. Blog fatto davvero bene. Se posso permettermi di dare un piccolo consiglio, cercherei di implementare meglio la funzionalit dei feed RSS, dato che per quanto mi riguarda sono una consistente fonte di traffico. Ancora complimenti per il sito.

    Mi piace

  2. Pingback: Fusione fredda: E-Cat greco di Defkalion debutta ad agosto 2013 | | eCat Now! – Rossi eCat News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.