Ottobre 22, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI KERING IL 64% E’ DONNA

kering-ppr-pinault600-770x470

KERING UN CDA IN ROSA

 

rsikznbtqvzqkpks_l

Il CDA Kering si tinge di rosa. Durante l’assemblea generale del 29 aprile, sarà chiesta l’approvazione delle nomine di Laurence BooneSapna Sood e Sophie L’Hélias in qualità di amministratrici: le nuove cariche porteranno al 64% la percentuale di donne nel board del gruppo guidato da François-Henri Pinault. Una quota superiore a quella stabilita dalla legge francese e raccomandata dal codice di governance delle aziende che fanno parte dell’Association Française des Entreprises Privées (Afep) e del Mouvement des

pinault1 Entreprises de France (Medefe). Queste nomine, si legge nel comunicato del gruppo, “sottolineano l’importanza del ruolo delle donne che da tempo viene riconosciuto all’interno del gruppo a tutti i livelli. Il 58% degli impiegati è rappresentato da donne che costituiscono inoltre il 51% del management. Inoltre 4 membri su 12 del comitato esecutivo e 4 amministratori delegati dei marchi sono donne”. A seguito della ratifica delle nuove nomine, il Cda sarà così composto da undici membri, sette donne e quattro uomini, in quanto i mandati di Luca Cordero di 220px-Fiat_Luca_cordero_di_MontezemoloMontezemoloPhilippe Lagayette e Jochen Zeitz non verranno rinnovati. “Il Consiglio di amministrazione ha scelto di proporre delle personalità con percorsi differenti e competenze complementari a quelle esistentiPortrait-Patricia-Barbizet-250x282 all’interno del nostro consiglio. Le loro competenze in materia di analisi macroeconomica, sostenibilità e relazione con gli investitori rappresentano dei contributi strategici per lo sviluppo di Kering”, ha dichiarato Patricia Barbizet, vice-presidente del Cda della società e presidente del comitato di nomina. Da sempre sensibile al tema della parità di genere, nel 2009 Kering ha inoltre lanciato la Kering Foundation, organo dedicato a combattere la violenza sulle donne, oggi integrato al dipartimento sostenibilità dell’azienda. La fondazione, che vanta partnership con alcune Ong internazionali, è attiva nelle Americhe, in Europa Occidentale e in Asia con progetti di sensibilizzazione contro la violenza sessuale e domestica.

sure-com Web Agency

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: