Settembre 20, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

Harrods: 225 milioni per rifarsi il look, con l’e-commerce in primo piano

HARRODS NEW LOOK E E-COMMERCE

Harrods cambia pelle. Il più celebre department store inglese si prepara a investire nei prossimi tre anni 200 milioni di sterline (pari a circa 225 milioni di euro) per un restyling che prevedere la riorganizzazione dei suoi spazi retail e il potenziamento della piattaforma online.

Secondo Michael Ward, direttore generale del gruppo il cui fatturato supera i 2 miliardi di sterline, si tratta dell’operazione di restyling più importante mai attuata dal department store dalla sua apertura nel 1834. La riorganizzazione riguarderà gli oltre 90mila metri quadri dell’edificio di Brompton road, ma non la storica facciata.

Ma ancora più della struttura fisica, sarà il business del canale e-commerce a catalizzare grandi risorse, con l’obiettivo di favorire gli acquisti digitali da parte dei turisti internazionali, in primis di quelli provenienti dalla Cina e da Hong Kong.

L’insegna, che fa capo al Qatar Investment Autority, ha intenzione di rendere il proprio e-commerce più facilmente fruibile dagli stranieri, e potenziando le partnership con i social cinesi Weibo e WeChat. Già lo scorso anno Harrods aveva introdotto il sistema di pagamento digitale Alipay (piattaforma di proprietà di Alibaba), cui ora si affiancherà il servizio WeChat Pay.

0ccbdf629zfzy6i   schermata-2017-01-16-alle-21-05-12

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: