Ottobre 22, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

RENZI A STRASBURGO INIZIA IL SEMESTRE EUROPEO DI PRESIDENZA ITALIANA

Schermata 2014-02-24 alle 01.16.43
E’ APPENA INIZIATO IL SEMESTRE EUROPEO E IL PREMIER RENZI HA PRONUNCIATO IL DISCORSO INAUGURALE DELLA PRESIDENZA ITALIANA. HO ASCOLTATO LE SUE PAROLE, HO AVUTO LA SENSAZIONE CHE UNA TALE ENERGIA PROPULSIVA VERSO I BUROCRATI E LE CORPORAZIONI DELL’UE NON L’ABBIA MAI USATA NESSUNO E QUESTO E’ BENE, E’ ANCHE BENE CHE NON SIA CADUTO NELL’ERRORE DI COLPEVOLIZZARE SEMPRE LA GERMANIA E LA MERKEL, COME FACCIAMO SPESSO. NON CHE NON NE ABBIA DI COLPE LA TEUTONICA CANCELLIERA, MA COME HA DETTO RENZI LE COLPE LE DOBBIAMO CERCARE IN CASA NOSTRA ED AVERE LA FORZA DI CAMBIARE CIO’ CHE NON FUNZIONA. DOPO DI CHE’ CI SARA’ PURE DA RIVEDERE L’EUROPA LA QUALE SE CONTINUA COSI, E’ DESTINATA A SPARIRE…
L’HO SENTITO AFFERMARE CON FERMEZZA CHE LA GERMANIA, A SUO TEMPO, HA USUFRUITO DELLA FLESSIBILITA’ DEI PARAMETRI E NESSUNO GLIELO HA IMPEDITO. L’HO ANCHE VISTO BATTERE RIPETUTAMENTE I FAMOSI PUGNI SUL TAVOLO, COME HANNO PROCLAMATO SPESSO DURANTE LE CAMPAGNE ELETTORALI MOLTI POLITICI, SENZA POI ARRIVARE A REALIZZARLO…
RIMANE DA VEDERE NEI FATTI QUALI E QUANTE SARANNO LE AZIONI CONCRETE PER L’ITALIA CHE VERRANNO REALIZZATE AL DI LA’ DELLA “POLITICA DELLE AFFERMAZIONI POSITIVISTICHE “. L’ITALIA HA URGENZA DI UN AIUTO ALLE FAMIGLIE E UN VERO FINANZIAMENTO ALLE AZIENDE, RILANCIANDO IL LAVORO CON GLI ASSET DEL TURISMO E DEL MADE IN ITALY.

LA SPERANZA RIMANE CHE RIENTRANDO A ROMA IL GIOVANE PRESIDENTE POSSA TROVARE LA SAGGEZZA DI COMPRENDERE CHE IL SUPERAMENTO DEL SENATO SIGNIFICA ELIMINARLO, COME DA LUI PROMESSO. MA ANCHE SE SI VOLESSE ALLEGGERIRLO SOLTANTO, ALMENO NON SI COMPIA L’ENORME AUTORETE DI RESTITUIRE L’IMMUNITA’ AI SENATORI, QUESTO GLI ITALIANI NON LO PERDONEREBBERO.

PER ORA MOLTI OPINIONISTI, COME LA MAGGIOR PARTE DEI NORMALI CITTADINI, APPREZZANO PIU’ COME PARLA RENZI CHE QUELLO CHE REALIZZA IN CONCRETO. AVRA’ QUINDI ANCORA FIDUCIA DA PARTE DELL’OPINIONE PUBBLICA, CONDIZIONATAMENTE AL COMPIMENTO DEI SUOI PROGRAMMI…

L’analisi:
Durante il discorso a Strasburgo, oggi 2 luglio 2014. Renzi ha presentato nell’aula plenaria del parlamento europeo di Strasburgo il programma della presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea cominciata il 1 luglio.

“Una grande sfida per ritrovare l’anima dell’Unione europea ha affermato, per ritrovare il senso profondo dello stare insieme. O c’è l’identità forte dello stare insieme o questa identità la perdiamo”, ha detto Renzi. “L’Italia è uno dei paesi fondatori dell’Unione europea, siamo tra quelli che danno di più e prendono di meno e ne siamo felici, non è il danaro il valore più importante. L’Italia viene qui per dire che per prima ha la voglia di cambiare e che crede nelle istituzioni europee. Noi siamo in Europa non per chiedere ma per dare”, ha aggiunto, “In Europa c’è una generazione nuova, la generazione Telemaco, (Telemaco, Figlio di Ulisse e Penelope, nacque il giorno in cui suo padre partì per la guerra di Troia, dovette attendere 20 anni per rivedere il proprio genitore. “IL COMPLESSO DI TELEMACO” di Massimo Recalcati, è il libro che probabilmente ha ispirato Renzi nella redazione del suo discorso).

Questa nuova generazione , conclude, formata da quelli che come me non avevano ancora 18 anni quando è stato siglato il trattato di Maastricht. Questa generazione ha di fronte un compito ancora più difficile di quello del figlio di Ulisse: quello di raccogliere l’eredità dei padri fondatori dell’Unione e assicurare un futuro a questa tradizione”, ha concluso Renzi.

La speranza è che sia veramente il libro di Recalcati ad aver ispirato Matteo Renzi, e non nell’ipotesi più negativa, fosse stato Omero ad aver guidato la mano del Premier nella stesura del suo discorso. In quel caso infatti, Telemaco stermino’ assieme al padre Ulisse, rientrato dalla guerra in segreto, tutti i pretendenti al trono di Itaca e alla madre Penelope.

Alessandro Sicuro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: