Dicembre 6, 2021

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

L’ARCHITETTO JEAN NOUVEL FIRMA LO STORE DOLCE E GABBANA A SEOUL

 

A Seoul, un imponente scrigno di vetro custodisce e al contempo rivela la nuova boutique Dolce&Gabbana di Cheongdam-dong, nel distretto di Gangnam. Per inaugurare il flagship store, la maison ha scelto la firma di Jean Nouvel, con cui Domenico Dolce e Stefano Gabbana avevano già collaborato in occasione di una mostra allestita a Palazzo della Ragione a Milano nel 2009.

Realizzato in sinergia con gli studi Ateliers Jean Nouvel per la progettazione architettonica e Jean Nouvel Design per gli interni, l’edificio è situato nella principale via del retail di lusso di Seoul e si caratterizza esternamente per l’evanescenza dei suoi volumi. Un cilindro di vetro extra chiaro, incastonato tra quattro pilastri angolari in granito nero, permette di offrire alla città una visione di insieme delle collezioni Dolce&Gabbana racchiuse al suo interno grazie alle grandi facciate di vetro convesso ricavate su due lati dell’edificio.

L’interno della boutique si sviluppa su un’unica rampa a spirale, rivestita in mosaico di marmo Nero Marquina, che collega i diversi piani senza soluzione di continuità. Il design degli interni è minimalista e dominato dal ricorso al colore nero nelle sue molteplici sfumature e finiture: il vetro nero lucido, il cemento grigio e l’alluminio anodizzato nero dialogano con le calde tonalità del legno di mango.

Il sistema espositivo principale, che si sviluppa su tutta la rampa a spirale, è ottenuto da una successione di elementi modulari ai quali sono fissate, a diverse altezze, mensole e aste. Angoli e logge ricavate all’interno dei volumi in granito nero danno vita a ulteriori spazi per l’esposizione dei prodotti e ambienti per la prova. La boutique ospita, infatti, le collezioni donna e uomo ready to wear, accessori, fine jewellery e orologi e il servizio su misura di Dolce&Gabbana sartoria.

In terrazza, infine, la lounge accoglie gli ospiti in un ambiente sormontato da una grande tettoia semicircolare. Gli arredi, le sedute in metallo nero e il bancone in granito contribuiscono a rendere lo spazio adatto momenti di convivialità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: