Dicembre 2, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

Il guinzaglio dei banchieri Lo spread.

bilancia-pagamenti_486

Che vi avevo detto?!

lo spread è un guinzaglio delle banche e degli stati “forti” europei (vedi articolo precedente http://wp.me/p2kXuA-tm )   i quali tirano i cordoni del cappio quando i paesi di serie B come il nostro, quelli più’ in crisi, della UE, tentano di ribellarsi al signoraggio bancario imperialista di chi ha creato questa unione europea per le banche, progettata dalle banche e non certo per i cittadini.
Si lo so cosa significa avere uno spread a 350, (valore registrato stamani dopo le dimissioni di Monti) e i mercati a picco, significa che paghiamo il danaro con un interesse del 6-7% , ma la domanda è: questo danaro a chi serve veramente? agli italiani? alle aziende? o  al Monte dei Paschi di Siena per esempio? o alle banche in genere per pareggiare i loro bilanci fallimentari? a mantenere questi politici i quali non hanno certo dato cenni di ridimensionamento!? a mantenere chi evade le tasse pur arricchendosi inesorabilmente? certamente si…!

Ma ai cittadini, quelli che pagano le tasse perché imposte dalla obbligatoria sottrazione dalla busta paga! gli statali, i liberi professionisti, gli artigiani che vantaggio ne hanno? e  i ceti sociali che attendono il credito bancario, latente da mesi , da anni, necessario allo sviluppo di questo paese?!

Ci serve forse pagare un interesse così alto alla BCE per avere euro e credito fresco? lo abbiamo forse impiegato per finanziare le iniziative delle PMI italiane in apnea da anni? il made in italy, il turismo,  fino ad ora? o chi impiega i propri utili per reivestirli nella propria impresa? no cari italiani, no …!

Vediamo di fare due conti, ci conviene di più pagare il 6% per avere gli euro che servono a ricomprare il nostro debito dalle banche europee!? finanziare le nostre banche in fallimento (loro che sono la prima causa assieme a quelle americane della crisi iniziata nel 2009 avendo distribuito la finanza tossica dai loro sportelli)?!
Oppure pagare il 6% per finanziare la ricrescita scommettendo in asset della nostra economia che ancora, possono perforare come il turismo ed il made in italy?!

Alessandro Sicuro

english version:

What did I tell you!

the spread is a leash of banks and were “strong” Europeans who pull the strings when the countries of b series such as ours, the most ‘crisis in the EU, trying to rebel against the banking seigniorage imperialist who created this union European banks and designed by the banks and not for the citizens.
Yeah I know what it means to have a spread of 350 (the value recorded this morning), and markets a peak, it means we pay the money with an interest rate of 6-7%, but the question is this money to those who really need? Italians? companies? or Monte dei Paschi di Siena, for example? or banks in general to balance their budgets? to keep these politicians who have certainly not given signs of downsizing!? to keep those who evade taxes while enriching surely? certainly …!

But the citizens, those who pay taxes because taxes from compulsory deduction from paycheck! the government, professionals, craftsmen have that advantage walks of life who are waiting for bank credit, latent for months, for years, necessary for the development of this country!

Perhaps we need to pay such high interest to the ECB for euro credit and fresh? we may be used to fund initiatives of Italian SMEs in apnea for years? Made in italy, tourism, up to now? or who uses its profits to reivestirli in your own company? no dear Italians, no …!

Let’s do the math, we should pay more than 6% for the euro that are used to buy back our debt by European banks!? fund our failing banks (they are the primary cause along with those of the U.S. crisis that began in 2009, having distributed the toxic finance their branches)!
Or pay 6% to finance the growth in asset of our economy that still can pierce such as tourism and made in Italy!

Alessandro Sicuro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: