Ottobre 22, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

INCONTRO IDV COMUNE DI FIRENZE CON I CITTADINI. GIOVANNI FITTANTE INVITA GLI ON. DARIO NARDELLA E NICCOLO’ RINALDI

FIRENZE,

QUALI SOLUZIONI PER I CONTENITORI VUOTI?

Schermata 05-2456424 alle 17.23.39

Ex Meccanotessile, Sant’Orsola, Ex Manifattura dei Tabacchi, Caserma di Costa San Giorgio, Ex Panificio Militare, Questione Giardino – Ludoteca Nidiaci. Una città nella città.

“La credibilità della politica si realizza con la capacità di fare scelte e dare risposte concrete”.

IMG_3458Modera : Ilaria Ulivelli giornalista della Nazione

Ne discutono: Dario Nardella, Deputato Pd e già Vice Sindaco di Firenze

Niccolò Rinaldi: Europarlamentare e Segretario Regionale Idv Toscana

Giovanni Fittante : Capogruppo Idv Comune di Firenze

Giovanni Fittante

Introduce l’organizzatore di questo incontro Giovanni Fittante, Già collaboratore con diversi ministri dei governi di centrosinistra tra cui: l’allora Ministro On. Vannino Chiti; il Ministro On. Paolo Gentiloni; e il Sottosegretario di Stato al Ministero degli Esteri On. Franco Danieli. Giovanni Fittante consigliere comunale IDV a Firenze, presidente della Commissione Qualità Urbana – Decoro – Protezione Civile nel Comune di Firenze. E’ sempre stato il promotore delle iniziative di recupero per destinazione a buon utilizzo delle aree in decadenza e disuso, si è sempre adoperato in prima persona per queste problematiche e  l’incontro del 10 maggio ne è la prova.
Dario Nardella

Esordisce, introdotto dalla moderatrice la giornalista della Nazione, Ilaria Ulivelli, l’onorevole Dario Nardella, il quale dopo aver fatto una breve descrizione del momento politico del PD e della generalizzata crisi di identità dei partiti in genere e di fiducia degli elettori. Sottolinea l’importanza di una gestione sostenibile della ristrutturazione e riconversione degli immobili in disuso, denominati “spazi e contenitori vuoti”, nei quali inserire attivita’ commerciali, produttive e perché no, se possibile abitative. Concludendo la sua introduzione il neo onorevole renziano  Nardella focalizza un concetto relativo all’argomento dell’incontro e al tempo stesso alla nuova tendenza dell’elettorato che è quella di non dare deleghe in bianco ai loro rappresentati. I  politici dovranno presentare  dei progetti, avendo il coraggio di fare scelte, che dovranno cercare di portare a termine per poter ottenere la fiducia e la gratificazione dell’elettorato.

Niccolo’ Rinaldi

IMG_3456 3Autocritica  nei confronti di un partito decapitato come L’IDV, il quale non solo ha perso il suo capo piu’ carismatico e fondatore, Antonio Di Pietro, ma gran parte dell’elettorato. Questa è la frase di esordio dell’ Europarlamentare Niccolò Rinaldi candidato alla Segreteria Nazionale dell’Italia dei Valori, il quale , dopo aver descritto le linee guida relative al programma del partito che per gran parte dei contenuti del programma si concilia con i 5 stelle, per aver dato le sue interpretazione in merito ai contenitori vuoti, si trova d’accordo con Fittante e Nardella sul fatto che la principale nuova tendenza nelle citta’ storiche come Firenze, sia quella di convertire aree dismesse piuttosto che cementificare e lottizzare a dismisura. Questo per un fatto estetico e  per questioni logistiche e funzionali. In fine , dimostrando una coraggiosa e al tempo stesso folle visione di fattibilità operativa, l’idea di prendere queste aree, in comodato , quasi una uso-capione autogestita degli spazi e degli immobili che potranno essere adottati , ristrutturati, e usati dai cittadini per gli usi e per le destinazioni di beneficio pubblico, vedi, giardini, luoghi pubblici, ex caserme. Naturalmente questo materia dovrà essere disciplinata da oppurtune commissioni.

Le anticipazioni probabili:

  1. Il giardino presso il Meccanotessile si farà
  2. Le caserme dismesse, si farà pressione a Roma per cederle ai comuni
  3. Sant’ Orsola si ricominceranno i lavori
  4. Nidiaci giardini e ludoteca, il comune di Firenze intensificherà azione con la proprietà
  5. Ex tribunale di p.zza San Firenze, si dovra’ ulteriormente decidere destinazione

Clikka per ingrandire immagini:

Questo slideshow richiede JavaScript.

COMUNICATO STAMPA:

L’IdV rilancia e riparte dai contenuti e con un rinnovo della classe dirigente in vista del Congresso Nazionale di giugno.

il punto in Palazzo Vecchio con gli esponenti Comunali, Regionali, Provinciali, e i Consiglieri di Quartiere

L’IDV riparte  e rilancia sui contenuti e proponendo nuovi nomi. Il concetto di rinnovamento è stato chiaramente espresso  in palazzo vecchio dal capogruppo comunale Giovanni Fittante, dal capogruppo regionale Marta Gazzarri e dal consigliere regionale Marco Manneschi. Fittante e tutto il gruppo di Firenze e anche della Regione Toscana sostiene la candidatura per la segreteria del partito dell’eurodeputato Niccolò Rinaldi “una persona  – ha detto Fittante-, di grandi qualità umane e politiche, un volto nuovo che può interpretare bene questa fase necessaria di cambiamento”. Tutti i rappresentanti dell’IdV presenti stamani (il capogruppo in Provincia Andrea Cantini, il commissario provinciale Samuele Pii, il commissario cittadino Paolo Rodari, i consiglieri dei quartiere 1 , 2 e 3 Omero Terrinazzi, Vincenzo Todaro, Paolo Ranfagni) hanno parlato con molta speranza e voglia di cambiamento del congresso straordinario nazionale che si terrà  a Roma dal 28 al 30 giugno prossimi e dove appunto si svolgeranno le votazioni per l’elezione del prossimo segretario nazionale e del cambiamento del simbolo in cui verrà inserito un richiamo al Gruppo Europeo dell’Alde Alleanza dei Democratici e Liberali per l’Europa, confermando l’appartenenza ad un nuovo Centrosinistra da costruire.

Per quanto riguarda Palazzo Vecchio Fittante ha ricordato tra le sue proposte quelle più significative: l’Oltrarno, la Ludoteca Nidiaci, Maggio Musicale, la questione rifiuti zero (a breve sarà presentata la Mozione Firenze no plastic zone). In particolare il recupero dei tanti contenitori vuoti in città che saranno oggetto di un vero e proprio convegno che si svolgerà venerdì 10 maggio nella sede del Consiglio di Quartiere 2 a Villa Arrivabene. In un ampio dibattito, moderato dalla giornalista de La Nazione Ilaria Ulivelli,  e al quale interverranno oltre a Fittante e Rinaldi anche l’onorevole Dario Nardella, si parlerà dell’ex Meccanotessile, di Sant’Orsola, dell’ex manifattura tabacchi, della caserma di costa san Giorgio, dell’ex Panificio militare, della questione del giardino dei Nidiaci. Fittante ha poi parlato di una nuova stagione di dialogo costruttivo nell’interesse della città col sindaco Renzi al quale il capogruppo dell’IdV ha proposto un incontro. Sia Marta Gazzarri che Paolo Manneschi nei loro interventi di stamani hanno insistito sulla necessità “che nell’IdV si apra una nuova fase –ha detto Gazzarri-, visto il particolare momento della politica italiana”. Di “svolta libera democratica con senso di giustizia sociale” ha parlato Manneschi che ha posto l’accento sulla connotazione  post ideologica con cui si caratterizza l’Italia dei Valori

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: