Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

crisi-grecia3-jpg-crop_display

Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

Scenarieconomici.it

Riproponiamo ai lettori questa simulazione pubblicata l’1 Novembre 2013, che ha avuto nel complesso, tra la prima versione e la versione revisionata, la bellezza di 70mila visualizzazioni, ed e’ di gran lunga l’articolo di maggior successo del nostro sito. Leggendo questo articolo e tutti quelli richiamati nei links si puo’ avere una visione piuttosto analitica ed approfondita della questione Euro. Buona lettura.

PREMESSA

Ipotizzare quanto avverra’ a seguito di una disintegrazione dell’Euro e’ un esercizio estremamente complesso e certamente criticabile, in quanto le variabili in gioco sono realmente molte, e non tutte sono economiche. Una nazione seria quale dovrebbe essere l’Italia, si sarebbe dovuta porre le domanda negli anni 80 se conveniva entrare in un sistema a cambi fissi o quasi (SME) e negli anni 90 se conveniva entrare nell’Euro. Analogamente oggi dovrebbe porsi la domanda di quale futuro ci attende restando nell’Euro e quale se si tornasse a valute nazionali, e se c’e’ convenuto entrare nell’euro.

Ad oggi sono stati fatti parecchi studi e sulutazioni di Break-up dell’Euro; qui ne trovate 9 che abbiamo selezionato per voi:

Nove studi e rapporti a confronto sul break-up dell’Euro

Scenarieconomici.it a Marzo del 2013 ha prodotto una simulazione, l’unica pubblicata in Italia, che ha avuto alcune decine di migliaia di letture, segno dell’interesse degli Italiani sulla questione:

Esclusiva Analisi: simulazione di cosa accadrebbe con e senza EURO  (Cliccate sul titolo per aprire l’articolo)

Oggi vi proponiamo una revisione della simulazione. Per semplicita’ non riportiamo nuovamente tutte le ipotesi di calcolo, che restano quelle gia’ presentate nel precedente studio, ma i risultati numerici e grafici.

  I 3 SCENARI IPOTIZZATI

Sono stati considerati 3 scenari per i prossimi 6 anni. Tutti questi scenari ipotizzano un contesco internazionale di crescita moderata, senza la presenza di forti crisi internazionali.

Scenario 1 – Austerity and keep Euro – Mantenimento dell’Euro e Politiche Invariate (austerity): cioe’ senza considerare l’ipotesi, tra l’altro piu’ che verosimile, che proseguiranno le fortissime tensioni ed i salvataggi di banche e nazioni, ed i contrasti interni. In tale scenario l’Eurozona proseguira’ le attuali politiche di austerity, volte ad una certa ortodossia nella convergenza dei bilanci e senza nisure espansive (quantitative easing, espanzione monetaria, spesa a deficit)

Scenario 2 – Keep Euro with expansion in Cores Countries – Tenere l’Euro e Politiche Espansive nei paesi del Centro: scenario analogo al precedente, ipotizzando che la Germania ed i paesi del Centrono faccia una politica espansiva a sostegno della loro domanda interna, permettendosi un modesto deficit ed incrementando i salari. Ovviamente in tale scenario si ridurrebbero i differenziali di Costo del Lavoro per Unita’ di Prodotto ed i saldi delle Partite Correnti della Bilancia dei Pagamenti tenderebbero a convergere maggiormente. In sintesi per i paesi periferici vi sarebbe un beneficio sull’export.

Scenario 3 – Euro Break up (not traumatic) – Ritorno alle Valute Nazionali (processo concordato) : in pratica e’ l’ipotesi di una segmentazione valutaria dell’Eurozona senza traumi.

I RISULTATI

Tassi di Cambio verso Dollaro USA

Euroexit01 Copy 1 1024x573 Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

Inflazione

Euroexit01 Copy 2 1024x554 Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

Conto Corrente della Bilancia dei pagamenti

Euroexit01 Copy 3 1024x573 Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

PIL

Euroexit01 Copy 4 1024x574 Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

PIL Nominale

Euroexit01 Copy 5 1024x574 Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

Produzione Industriale

Euroexit01 Copy 6 1024x573 Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

Disoccupazione

Euroexit01 Copy 7 1024x574 Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

Deficit Pubblico

Euroexit01 Copy 8 1024x573 Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

Debito pubblico

Euroexit01 Copy 9 1024x574 Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

CONCLUSIONI

Lo studio dice chiaramente quanto e’ intuitivo da chiunque mastichi di macro-economia: la rottura dell’Euro (non traumatica) e la rivalutazione del Marco penalizzerebbero pesantemente la Germania, ed avvantaggerebbero le economie periferiche, quella Italiana in primis. Le conclusioni sono le stesse di altri studi. L’effetto e’ lo stesso gia’ riscontrato nel passato in situazioni similari, e le ragioni sono esattamente quelle opposte a quelle che hanno consentito alla Germania di avvantaggiarsi in questi anni rispetto ai paesi periferici.

Lo studio mostra anche che basterebbe un minimo di politica espansiva nei soli paesi Core per dare “sollievo” alle periferie, riducendo i GAP, e dando a queste un minimo di respiro su tutti gli indicatori economici.

Mi rendo conto dei limiti di questo studio, e di svariate altre variabili (anche non economiche, interne o esterne) che potrebbero e dovrebbero rientrare in gioco, ma reputo che a meno di uno scenario distruttivo di default a catena, l’uscita dell’Euro di scena sia un’affare per l’Italia ed altre nazioni periferiche (specialmente quelle che hanno un sistema industriale dignitoso) ed un pessimo affare per la Germania, destinata col Marco ad un futuro Giapponese di deflazione-PIL asfittico-Debito crescente in un quadro demografico da film dell’orrore.

Il vero limite dello studio, sta ovviamente nel comportamento umano, in particolare delle classi dirigenti dei paesi periferici, tendenzialmente poco responsabili, che potrebbero non approfittare degli evidenti vantaggi del ritorno alla valuta nazionale, facendo danni con  misure tese a gestire il consenso nel breve periodo, e non a consolidare tale vantaggio in qualcosa di permanente. Ovviamente, tale situazione non risolverebbe tutti i problemi dei paesi periferici, ma certamente aiuterebbe ad affrontarli.

One thought on “Esclusiva simulazione di cosa accadrebbe con Euro (con e senza austerity) e senza Euro

  1. There is so much speculation as to what will happen with the demise of the Euro and what the EU and the nations that support and use this form of currency will resort to using in it’s place. Will they go back to the currency that they had prior (such as the Lire In Italy) or develop something new that is more secure and stable? Or what the future may hold if they stay with the euro. how to make it more stable then, and financing and projections for the same with an unknown?

    The graphics that are presented within this article are quite useful to the reader to show what transpiring and for better understanding. IT is interesting to note on what studies and analysis has been done on the matter. The 3 scenarios that have been or is being considered all have some viable option, but what ever has been chosen, will have to be strongly adhered to, also with strong management and input from all participating nations.

    I agree that there are limitations to every type of study and human behavior as well. But there must be controls even on the leaders of the peripheral countries (who possibly tend to be irresponsible and not take advantage of the possibility of returning to their national currency instead of the euro.

    There is many things that need to be considered and the appropriate situation found to begin to solve this pressing issue with all the participating nations. and to begin to meet all the necessary needs

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: