Settembre 19, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

LA RUSSIA NON SARA’ GUEST NATION A PITTI 87

Pitti

La Russia doveva essere il paese guest-nation a questa edizione di Pitti Uomo 87, ma la crisi economica e il crollo del rublo e forse anche il raffreddamento dei rapporti conseguenza delle sanzioni, hanno costretto i rappresentanti della moda della nazione russa a dare forfait: l’annuncio è stato pubblicato via comunicato stampa e sito internet dall’organizzazione di Pitti Immagine.

La decisione è stata presa dal board del Russian Fashion Council, neonato nel mondo delle istituzioni ed equivalente della nostra Camera della Moda, che stava collaborando con il Ministero dell’Industria e del Commercio russo, assieme a Pitti Immagine, per lo sbarco dei talenti russi alla corte di Firenze: purtroppo la crisi economica che ha colpito la Russia, in forte recessione dopo il progressivo crollo della moneta ufficiale del paese che in questi giorni sta mettendo in seria discussione anche leadership di Vladimir Putin, ha determinato questa decisione dettata da ragioni di natura prettamente economica.

È stata quindi la mancanza di fondi la motivazione principale della sospesa collaborazione alla consacrazione dei talenti russi a Pitti Uomo 87.

Questo il comunicato ufficiale:

Pitti Immagine annuncia la cancellazione della RUSSIA GUEST NATION prevista a questa edizione di Pitti Immagine Uomo, in programma alla Fortezza da Basso di Firenze dal 13 al 16 gennaio 2015.
L’annullamento della partecipazione di una speciale selezione di talentuosi designer russi – all’interno di Pitti W e in altre sezioni del salone – arriva dopo una comunicazione ufficiale dei responsabili del Russian Fashion Council, che stavano lavorando con Pitti Immagine al progetto RUSSIA GUEST NATION in collaborazione con il Ministero dell’Industria e del Commercio della Federazione Russa.

Le note vicende valutarie – il crollo del valore del rublo, che negli ultimi giorni si è svalutato ulteriormente in modo vertiginoso – e la crisi economica che il Paese sta attraversando, hanno compromesso la sostenibilità economica della partecipazione istituzionale russa a questa edizione di Pitti Uomo.
Pitti Immagine e i responsabili del Russian Fashion Council si sono detti in ogni caso pronti a lavorare di nuovo a questo progetto, non appena ci saranno miglioramenti nelle condizioni di sostenibilità e nello scenario economico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: