Settembre 21, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

DAL PROF. MANTOVANI UNA POSSIBILE CURA CONTRO IL CANCRO IL PTX3

0GO8Q4LS-kwID-U43060574335007hhC-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443

La proteina Ptx3 contro il cancro

Agisce contro l’infiammazione tumorale

La proteina prodotta dal gene Ptx3 potrebbe essere assoldata nella battaglia contro il cancro. È il risultato di una scoperta effettuata da Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’Istituto Humanitas di Milano.

La proteina, che si candida al ruolo di nuovo trattamento per diversi tipi di neoplasia – al colon, della pelle o i sarcomi -, agisce contro l’infiammazione, uno degli aspetti fondamentali su cui si basa la crescita del tumore.
Lo sviluppo del tumore si basa sulla capacità delle cellule tumorali dicancro1 crescere in maniera incontrollata, sulla loro immortalità e sulla capacità di produrre nuovi vasi sanguigni utili alla loro alimentazione. Ad affiancare le cellule in questa opera di distruzione ci pensa uno stato infiammatorio che contrasta l’azione difensiva del sistema immunitario.
“Esiste un gene capace di ‘spegnere’ il cancro – spiega Mantovani sulla rivista Cell – tenendo sotto controllo l’infiammazione. Si chiama Ptx3 e produce una proteina con capacità anti-infiammatorie. In certi tumori non funziona e allora si instaura l’infiammazione”.
I ricercatori stanno quindi pensando di utilizzare la proteina come farmaco per controllare l’infiammazione e aiutare così l’organismo a reagire a dovere contro la massa tumorale. A breve partirà una sperimentazione finanziata dall’Airc.

Alessandro Sicuro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: