LA FIORUCCI RITORNA DOV’E’ NATA A MILANO

FIORUCCI

FIORUCCI, UNO DEI BRAND STORICI PIU’ IMPORTANTI DELLO SCENARIO MADE IN ITALY. CREATO DA ELIO FIORUCCI UN GENIO UNICO NEL SUO GENERE, L’ANDY WARHOL DELLA MODA. NEL 1967 L’ANNO DELLA SVOLTA ANCHE PER LA MODA ITALIANA, NASCE IL SUO NEGOZIO, DA UN PROGETTO DI AMALIA DAL PONTE ITALO LUPI E’ L’AUTORE DI UNO DEI LOGHI PIU’ FAMOSI, GLI ANGIOLETTI. POLIEDRICO-STILISTA-TALENTSCOUT-IMPRENDITORE E COMUNICATORE POTENTISSIMO.

UN FILOSOFO URBAN STYLE IN CONTINUA RICERCA DI SPUNTI PROVENIENTI DA QUEL LABORATORIO RAPPRESENTATO DALLA CITTA’ E DAI SUOI PULLULANTI ABITANTI. INFLUENZATO DALLA POP ART E DA TUTTE LE NUOVE TENDENZE ARTISTICHE DELL’EPOCA, TRASFERISCE NELLE SUE CREAZIONI QUELL’ENERGIA VIBRAZIONALE CHE INCAMERA DURANTE LE SUE ESPERIENZE. I SUOI PROGETTI PARLANO DA SOLI DI COLORI, ENERGIA, POTENZA CREATIVA. RIFLESSI CULTURALI DI UN PERIODO STORICO CHE HA TRASFERITO LA SUA SUA RIVOLUZIONE NELLA  MUSICA, NEI COLORI E NELLE FORME ASTRATTAMENTE INTERPRETATIVE E SOGGETTIVE. TUTTO QUELLO CHE C’ERA DA INVENTARE IN QUESTO SETTORE DELLA MODA E’ GIA’ STATO INVENTATO QUI’.

Fiorucci tornerà a casa. I proprietari inglesi del brand, Janie e Stephen Schaffer, hanno dichiarato in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera l’intenzione di aprire un negozio a Milano, a seguito del successo “inaspettato” che sta riscontrando lo store aperto a Londra. Sposati, con tre figli e una passione per la moda (lei è stilista e fondatrice, con il marito, del brand di intimo Knickerbox), gli Schaffer nel 2015 hanno rilevato il marchio dai giapponesi di Itochu. Il brand Fiorucci era stato acquistato nel 1990 dal produttore giapponese di jeans Edwin che, a sua volta, è passato sotto il controllo di Itochu nel 2014.
nella foto Elio Fiorucci, scomparso nel 2015.

Gli Schaffer una volta entrati in possesso del marchio e di tutti i suoi archivi storici (disegni, prototipi, campioni, bozzetti) hanno avviato il rilancio del marchio partendo dalla creazione di una piattaforma e-commerce, poi con un corner da Barneys a New York, un pop-up store da Selfridges e infine un flagship store Fiorucci a Soho, sempre a Londra.

In attesa del “ritorno a casa del brand” (il suo storico spazio milanese, ormai chiuso, di San Babila fu aperto nel 1967), i suoi estimatori potranno vedere la nuova collezione primavera-estate 2019 nell’area speciale che il marchio allestirà all’interno del Salone White, di scena dal 21 al 24 settembre. Poi, nei mesi autunnali e invernali Fiorucci sarà presente con un pop up store, in via in Tortona 31 Archiproducts, dove sarà possibile acquistare, oltre alla collezione A/I 2018, giocata su tessuti olografici brillanti abbinati a jersey, anche vinili, denim, le famose magliette con gli angeli.

 

0ccbdf6facebook_318-13639416/01/2017-screen-to-21-05-12

 

 

One thought on “LA FIORUCCI RITORNA DOV’E’ NATA A MILANO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.