ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

La Samaritaine riapre ad aprile 2020 con 600 luxury brand e 97 alloggi popolari

La Samaritaine 

Dopo 15 anni di chiusura, La Samaritaine riaprirà finalmente i battenti nell’aprile 2020 a Parigi. Ad annunciarlo è il gruppo Lvmh, che sulla ristrutturazione dell’immobile, di cui è proprietario, ha investito 750 milioni di euro.

La Samaritaine, classificata come monumento storico, rinascerà non più come semplice grande magazzino come era un tempo, ma come un complesso poliedrico che comprenderà grandi magazzini, hotel di lusso, appartamenti residenziali, asilo nido e uffici.

«Sarà un polo di attrazione, ma è anche un progetto misto e un programma per la collettività, perché qui le persone ci vivranno qui ci sarà addirittura il nido. È la città di domani concentrata in 70mila metri quadrati, dove convivono uffici, abitazioni e negozi», afferma Jean-Jacques Guiony, ceo di La Samaritaine.

Secondo la nuova riorganizzazione dell’immobile, il grande magazzino occuperà una superficie di oltre 20mila mila metri quadrati con insegna Dfs (proprietà del gruppo di Bernard Arnault). Offrirà una selezione di 600 marchi di lusso, che combineranno moda, lifestyle e gastronomia.

Il lussuoso hotel Cheval Blanc – anche questo un marchio di proprietà di Lvmh – sarà composto da 72 camere e suite con vista sulla Senna. Il nuovo complesso comprenderà 15mila metri quadrati di uffici e l’asilo nido avrà una capacità di 80 lettini. Il progetto prevede anche 97 alloggi popolari.

Alessandro Sicuro

Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: