Aprile 19, 2021

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

ACTIVE WEAR FINITO? SI PREVEDE UN MERCATO PER 440 MILIARDI $ NEL 2026

ACTIVE WEAR SEMPRE IN CRESCITA

Secondo la spagnola Comprar Acciones questo mercato raggiungerà il valore di 353,5 miliardi di dollari per la fine del 2020. Gli analisti si aspettano inoltre un cagr (compound annual growth rate, tasso di crescita composito annuale) del 3,7% nei prossimi sei anni, che dovrebbe portare il settore a valere 439,17 miliardi di dollari.

A favorire il comparto è l’impulso delle vendite online durante la pandemia, che ha permesso in parte di contrastare il crollo delle vendite nei negozi fisici, condizionati dalle misure per l’emergenza sanitaria.

Comprar Acciones fa notare come le vendite online di Nike siano aumentate del 75% nel quarto trimestre terminato in giugno e dell’82% nel primo trimestre del nuovo esercizio chiuso in agosto. Le vendite nette annuali del colosso americano dello sportswear sono diminuite solo del 5% nonostante il lockdown.

In Europa, nel primo semestre 2020, con il 70% dei negozi chiusi, Adidas ha accusato un calo del 27% dei ricavi totali a 9,81 miliardi di dollari. Le vendite digitali, al contrario, sono salite del 93% nel secondo trimestre e del 51% nel terzo.

Nei primi nove mesi del 2020 la rivale Puma ha registrato un incremento del fatturato online del 66,5%.

I marchi dello sportswear dovrebbero essere premiati, in particolare, nel segmento athleisure. In base alle previsioni della società di ricerche Npd sullo shopping natalizio negli Stati Uniti, il 31% delle vendite di abbigliamento riguarderà capi come felpe e pantaloni della tuta. Nello stesso periodo del 2019 il segmento aveva una quota del 26%.

Il favore dei consumatori per i capi ibridi, da usare in palestra ma anche in altri contesti, lo si vede anche dalle performance di alcuni marchi. Athleta, il brand dedicato al workout femminile di Gap, ha registrato un aumento del 35% delle vendite nette nel terzo trimestre, mentre l’altra label in portafoglio Old Navy ha messo a segno un incremento del 55% nell’abbigliamento sportivo.

Vento in poppa anche per Gilly Hicks (nella foto), il brand di intimo e loungewear donna di Abercrombie & Fitch: nell’ultimo trimestre ha mostrato una progressione a due cifre delle vendite, grazie a una crescita del 100% del business online.

Stando a uno studio di Euromonitor e Coresight citato da Comprar Acciones, il mercato americano dell’athleisure dovrebbe raggiungere i 105,1 miliardi di dollari di vendite nel 2020, in calo del 9,2% rispetto all’anno precedente. Nel 2021 il comparto è previsto realizzare una crescita delle vendite annuali del 7,9%.

 


 

Alessandro Sicuro

Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: