Giovanni Degli Antoni un altro ricercatore di “verità nascoste”, parla della free energy.

Di Giovanni Degli Antoni

Grazie ad AFFARI ITALIANI nella rubrica dedicata alle RAGIONI DEL CAMBIAMENTO, ho potuto disseminare conoscenze idee ed opportunità sulle tecnologie che si sviluppano da fenomeni fisici noti con il termine di Fusione Fredda o come energie nucleari a bassa temperatura. Le basi conoscitive di quei fenomeni e i conseguenti sviluppi tecnologici nella speranza di applicazioni sono stati controversi, discussi ed anche denigrati oltre che tenuti nel quasi totale silenzio. La carta stampata ha osannato inizialmente… poi ha negato… falsificato… condannato … taciuto … ha messo in dubbio … e si è chiesta se sia opportuno discutere in pubblico di quei temi.

Così alcuni BLOG forse di legati alla carta stampata.. assieme ad altri.. hanno di fatto contribuito ad un fenomeno che potremmo definire ipocrisia mediatica. Ovvero in quei BLOG facevano il lavoro sporco di denigrare. Quel fenomeno è stato interessante sul piano Accademico ma distruttivo della autorevolezza della Stampa.. e non solo sui temi della fusione Fredda.. ad esempio della Politica. I media TV sono stati più prudenti .. hanno quasi sempre taciuto o trasformato in FICTION alcune posizioni su quel tema.

Va anche segnalato che una vastissima comunità INTERNET di FAN della Fusione fredda ha certamente contribuito a far conoscere il fenomeno anche in dettagli scientifici rilevanti.. con scambi di mail.. Scienziati Italiani hanno dato il massimo contributo a quel fenomeno verso una forma di democrazia della scienza..

Siamo ad oggi (si proprio in questi giorni): Esiste la segnalazione ufficiale che: – le tecnologie chiamate E.cat nate da conoscenze Italianissime del prof. Focardi e di Andrea Rossi sono sviluppate negli USA e che.. -alcuni modelli sono già in vendita in Italia ed in altre parti del mondo. Questi annunci sono stati preceduti da molte speranze ed impazienza. Gli impazienti chiedono dati come se si trattasse di prodotti venduti ad un supermercato.. (lo saranno).

Andrea Rossi che è l’ imprenditore che guida i suoi sviluppi. promette con chiarezza che: in pochi anni il modo cambierà.. … La posta in gioco è immensa. Personalmente qui mi assumo la RESPONSABILITA’ DI RIPORTARE la opinione di Rossi facendola mia a tutti gli effetti . Nulla tolgo alla dichiarazione di ROSSI  tanto più importante quanto più si comprende che Rossi ha reso possibile le tecnologie a cui fa riferimento.. Per una visione storica.. Lascio alla lettura delle RAGIONI DEL CAMBAMENTO ..la costruzione di un immagine di questi due ultimi anni di evoluzione (Darwin userebbe esattamente lo stesso termine!!).. Vista da chi intende comprendere il fenomeno.. la frase di Rossi è così una congettura dal sapore scientifico.. Sapore che è quello della REALTA’ del fenomeno.

E come tutte le congetture nel mondo reale.. queste richiedono di essere verificate nella realtà.. In effetti il fatto che le tecnologie di Rossi funzionino è assolutamente al di fuori di ogni possibile dubbio. Ok.. ma la congettura di Rossi ha anche un valore o profetico o di previsione o di volontà di contribuire al cambiamento del mondo.. E’ a questo ultimo aspetto che la presente nota dedicherà attenzione .. Quindi: come sostenere la tesi che in pochi anni il mondo cambierà? Lasciatemi provare.

Seguirei i canoni espositivi degli scienziati che tendono a giustificare le congetture.. In questo la congettura di Rossi.. Insomma Rossi ha scritto una congettura (e la ha verificato empiricamente). Qui cerco di costruire una dimostrazione della argomentativa predittiva.. come se si trattasse di un Teorema . con attenzione ai contenuti profetici di Rossi.. a partire da conoscenze diffuse ..con qualche estensione.

A-Siamo in presenza di una crisi economica. Questa ha molte facciate. Il lettore ne sa abbastanza per evitargli dettagli. Il lettore sa che la battaglia per la energia infuria a livello geopolitico (Metano, Petrolio, Uranio, ecc.). Sa che la situazione ecologica è legata alla temperatura della terra. E sa anche che la Anidride Carbonica è determinante per l’ EFFETTO SERRA.. che determina l’ innalzamento di temperatura che a sua volta fa sciogliere ghiacciai e produce desertificazione anche negli USA ..oltre ad essere responsabile dei cambiamenti climatici.. Il lettore ben comprende quindi che.. una fonte di energia INESAURIBILE NON INQUINANTE ED A BASSO COSTO AVREBBE UNA FORTE UTILITA’ NELLA CONTINGENZA INDICATA IN QUESTO PUNTO..ovvero nella lotta all’ inquinamento da CO2..Questa nuova fonte INOLTRE SI AFFIANCHEREBBE AGLI SFORZI PER PRODURRE ENERGIE RINNOVABILI DA FONTI NATURALI (Fotovoltaiche.. eoliche.. geotermiche…marine..).. Che troveranno certamente collocazioni in sinergia complessiva..(DIGRESSIONE: Questa ovviamente è solo un mio sogno!!.)

B-Siamo in presenza di una CRISI alimentare. La desertificazione ed i climi stanno introducendo una penuria alimentare. E la situazione è peggiorata dalla conversione (CRIMINALE) di produzioni agricole in produzioni di sostanze da bruciare.. ovvero NON certamente alimentari.. Anche in questo caso il lettore ben comprende la forte utilità di energia che evitino la distruzione di terreno agricolo.. (ancora una volta DARWIN direbbe.. che la contingenza è favorevole al successo dell’ E-cat o realizzazioni similari..

C- L’evoluzione tecnologica.. sebbene descrivibile secondo alcuni schemi della genetica a la DARWIN.. ha una base sociale non trascurabile che può frenarne gli sviluppi. Il conflitto sciale può Darwininamente favorire o impedire la evoluzione. Ovviamente il gioco degli interessi guida molte azioni umane di individui e organizzazioni . E gli interessi si possono misurare dalle osservazioni di cose che avvengono.. (ad esempio il comportamento della stampa..) Le osservazioni sono messaggi che si propagano.. se soddisfano interessi.. come la fama.. con carattere VIRALE .. Un solo esempio basterebbe per sostenere la tesi. Quell’ esempio potrebbe essere il primo.. verrebbe imitato ed inizierebbe la diffusione degli interessi ..

L’ esempio oggi dovrebbe mostrare come la riduzione del costo della energia fornisce risultati positivi.. seppure per una modesta attività economica.. Nelle pagine di FLASH BOOK è stato segnalato che una impresa in CRISI si è salvata ed ha potuto ricompensare le perdite da Cassa di INTEGRAZIONE grazie ad una riduzione del costo della energia.. con felicità dei dipendenti (0). L’ imprenditore.. un Iraniano.. opera nel nostro paese.. Come ha potuto ridurre il costo della energia poco importa.. Altri potranno ottenere lo stesso risultato grazie a prodotti di fusione fredda!

In fondo la questione è banale: qualsiasi famiglia sa che.. se spendesse meno per la energia.. avrebbe migliori disponibilità per altro! Osservare anche pochi esempi ..farà estendere il fenomeno .. tutta la comunicazione nel mercato di chi acquista.. ha già quell’ orientamento.. E non pochi aspettano innovazioni nel costo della energia.. Si estenderà il fenomeno tendente ad ottenere risultati dalla riduzione del costo della energia? Dove si fermerà il fenomeno? Come reagiranno coloro che soffriranno degli effetti collaterali della alterazioni di certi mercati? Sono sempre molti i soggetti coinvolti ai cambiamenti di mercato.. quale che ne sia la natura e la modalità.. Il gioco della competizione non demorderà facilmente.. positivamente e negativamente.. anche se sembra difficile che la ricerca del nuovo oro.. si fermi.. E sì.. è proprio oro!

Che nasce ovunque c’è lavoro e quindi necessità di energia… E’ da sottolineare che il lavoro di cui parliamo potrebbe essere non so di umani e loro organizzazioni.. ma anche di sistemi socio tecnici anche imponenti (treni, aerei ..automobili.. moto barche.. biciclette..).. Una domanda va fatta agli analisti della economia di impresa.. La diffusione a costi bassi della energia quali effetti può avere sulla SOSTENIBILITA’ .. in tutte le sue declinazioni? (DIGRESSIONE: ricordate le richieste di contributi statali per aumentare qualche caso di sostenibilità.. ) La analisi porta facilmente verso i fenomeni associati al debito pubblico.. ed alle varie CRISI.. di tutti i paesi..

Così la tecnologia diventerà inevitabilmente distribuita internazionalmente ovunque serve una fonte di energia.…In quanto tempo? Chi cercherà di fermare quella diffusione si troverà perdente nel gioco della competizione rispetto ai costi della energia.. ma soprattutto i paesi poveri cominciando sviluppi con nuove tecnologie energetiche non avranno problemi legati alla loro storia.. E che faranno i Politici? I più ora tacciono.. Obama è consapevole . Nella sua agenda quella tecnologia è presente con i suoi conflitti.. Non a caso il New York Time è stato il primo giornale a dare una seppur minima .. ma giusta.. evidenza al fenomeno.. anche in prospettiva.. E questo pochi giorni prima del messaggio di Rossi..

Oggi il silenzio dei politici è almeno colpevole..(DIGRESSIONE:in ogni caso Grillo ne ha parlato..!).. La domanda.. ingenua.. che ci si porrà è: risulterà possibile ridurre il debito pubblico grazie agli sviluppi resi possibile dalle tecnologie di Rossi? Si può immaginare una rete di relazioni fra debiti pubblici? (DIGRESSIONE:Perche’ non rappresentarla graficamente?) Infine: è proprio impossibile coniugare la CRESCITA con la DECRESCITA..preferita da molti? D- Spazi nuovi si aprono ed un intero nuovo comparto industriale sta realmente di fatto nascendo.. Si tratta di una Nuova Scienza con implicazioni di sviluppo tecnologico che mescola: chimica e fisica nucleare.. elettrotecnica e fisica nucleare.. elettronica e fisica nucleare…meccanica e meccanica nucleare .. il tutto verso nuove fonti di: calore.. energie.. azioni meccaniche … trasmutazione di sostanze .. propulsione.. ed altro..

Questa spinta propulsiva complessiva sarà solo possibile se Rossi porta a termine (e lo sta facendo) le sue idee di base per le tecnologie. Rossi dovrà proteggere le sue tecnologie per renderle accessibili ad una immensa quantità di sviluppi.. In termini di analogia.. la industria la elettronica era inizialmente in mano di pochi (non accademici) poi è diventata grande industria di componenti e quindi è nata una gigantesca marea di applicazioni e prodotti.. (DIGRESSIONE: E’ bene ricordare che la Ricerca Elettronica in Italia è a suo tempo partita da un piano nazionale proposto dal prof. Umberto Pellegrini e ispirata dal Prof. Emilio Gatti!. In modo analogo si sono sviluppati altri importanti settori..

Anche le tecnologie di Rossi possono produrre un analogo fenomeno.. Ovviamente non chiedete subiti i cataloghi dei risultati.. Come esistevano gli amatori della elettronica .. ora esistono gli amatori dei nuovi fenomeni nucleari .. Che generano nuovi mondi… Il nostro paese ha le competenze per contribuire.. Di idee ne ha date.. anche se ha giocoforza dovuto emigrare.. cerchiamo di non insistere.. (DIGRESSIONE: Da noi si svilupperà un nuovo comparto scientifico/industriale? Chiedo a voi: in quanti anni?) E. Per sostenere la TESI di ROSSI non si può evitare di analizzare le resistenze a sfavore degli sviluppi di cui stiamo parlando.. Silenzi negazioni ..ed altro.. nei media sono la evidenza di opinioni e forze contrarie. Silenzi .. dubbi.. .e negazioni dei fenomeni ..hanno trovato supporto .. nell’ atteggiamento delle Accademie Scientifiche Deviate..

Il fatto che chi ha dato il massimo contributo di comprensione del fenomeno fossero Scienziati riconosciuti (Fleishman, Pons, Preparatai, Focardi, Allam Widom, Yoghi Srivastava .. ed ora molti altri..) è servito a poco.. In realtà le Accademie hanno concentrato la attenzione su progetti di ricerca estremamente costosi ..e supportati dal debito pubblico.. (Nucleare.. Fusione Calda..). Quei mezzi ben potrebbero essere impiegati per dare al nostro paese risorse per nuovi sviluppi.. di ingegneria ..Anche così la fusione fredda è una fonte di sviluppi.. (DIGRESSIONE: Per iniziare uno sviluppo di ricerca nazionale non servono soldi! Basta studiare! Il silenzio sul tema ha portato ignoranza.. Così servono due anni per recuperare!

E ora servono libri e collaborazioni in INTERNET..Diverso è il discorso sugli impieghi di applicazioni attuali: basta lasciar fare alla competizione..) F-Ora chiediamoci : chi ha interessi contrari e quindi frenare gli sviluppi? La risposta ovvia è: hanno interessi tutti coloro che hanno da perdere nella competizione e.. tutti coloro vivono di CRISI ai danni dei cittadini attraverso il meccanismo del debito pubblico e dei tentativi di gestirlo. Dettagliare questi soggetti è fuori dalla portata di questa nota.. forse lo farà la storia.. ma ci si possono aspettare reazioni rabbiose che già si manifestano nella presenza di campagne organizzate contro Rossi.. G-Tuttavia del Petrolio si deve parlare..

E quel mondo è guidato dagli ARABI che in non pochi casi stanno mostrando determinazione nella costruzione del loro futuro grazie ai proventi del Petrolio. . Noi qui ci chiediamo: cosa succede se l’ energia costa meno? Gli arabi si stanno facendo la stessa domanda con la certezza che il petrolio avrà problemi. Non possono quindi ignorare questa nuova fonte di energia. La adotteranno e noi continueremo a pagare il petrolio.. Saremo lungimiranti se cercheremo di capire il conflitto geopolitico che in fondo ha unica sorgente: La mancanza di produzioni alimentari per gli arabi.. Se sapremo costruire tecnologie per possibili sviluppi alimentari .. gli Arabi le adotteranno ed eviteranno di proseguire i sogni di trasformare la energia nucleare civile in energia nucleare militare..

Non ci sarà un compromesso con il mondo Arabo.. ma una soluzione dei problemi: la riduzione del costo della energia ha conseguenze ben superiori alla produzioni di calore ed energia elettrica. I conflitti di tutte le nature si modificheranno e potranno diventare giochi per la lotta alla povertà ed alla fame.. H-Oggi forse sarà c’ è i teme che il benessere della gente sia un elemento contrario allo SVILUPPO. I loro argomenti possono ben essere superati dalla partecipazione per la costruzione di un mondo migliore.. I-Sulla teoria della fusione fredda:

Va subito detto in modo chiaro che NESSUNA TEORIA spiega SPIEGA I FENOMENI. LI DESCRIVE SOLAMENTE a partire DALLE CONOSCENZE CHE LA SCIENZA HA ACQUISITO. Se le conoscenze non ci sono le descrizioni possono solo essere nei limiti della conoscenza acquisita. Il fatto che la conoscenza non sia del tutto acquisita.. non impedisce nulla sulla realtà del fenomeno. La base della scienza è la descrizione della osservazione empirica della realtà. Purtroppo nella denigrazione della fusione fredda.. per un certo numero di anni.. non pochi scienziati negavano perfino il fenomeno fisico di base (noto da vari decenni). Se quegli scienziati avessero ragione si potrebbe ben dire che la Fisica di Newton non ha alcuna base teorica: Infatti si basa sulla evidenza della gravitazione universale. E cosa sia nessuno lo sa. (DIGRESSIONE: TROPPA DISINFORMAZIONE E’ STATA COMUNICATA DAI MEDIA. LA GENTE HA DIRITTO DI CONOSCERE..)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.