LA FUSIONE FREDDA ITALIANA FUNZIONA! CI CREDONO TUTTI TRANNE GLI ITALIANI, QUELLI CHE DEVONO DECIDERNE L’UTILIZZO E LO SFRUTTAMENTO. LO DICHIARANO SEMPRE PIU’ FONTI AUTOREVOLI

Schermata 05-2456438 alle 14.26.31

“La fusione fredda italiana funziona”.
Nuovo test indipendente per E-Cat

Schermata 05-2456438 alle 15.02.55Primi risultati sul dispositivo prodotto dall’ingegnere italiano Andrea Rossi sembrano verificarne il funzionamento escludendo reazioni termochimiche. Il giornale finanziario Forbes si sbilancia: “Il mondo potrebbe cambiare”, ma l’ambiente scientifico è cauto: mancano i dati sulla produzione di rame e sul catalizzatore. E soprattutto la peer review.fonte del post Repubblica.it 22-05-2013

Schermata 05-2456438 alle 14.52.52Forbes : Finally! Independent Testing Of Rossi’s E-Cat Cold Fusion Device: Maybe The World Will Change After All

Forbes.com => http://www.forbes.com/sites/markgibbs/2013/05/20/finally-independent-testing-of-rossis-e-cat-cold-fusion-device-maybe-the-world-will-change-after-all/ 

FUSIONE FREDDA ITALIANA

SONO PASSATI ORMAI MESI,  DALLE PRIME DICHIARAZIONI DI ANDREA ROSSI E DELLA SUA SCOPERTA e-cat. SUPERATE LE FASI SINTOMATICHE TIPICHE DEL CASO, FONDATA LA COMMERCIALE ITALIANA  “Prometeon s.r.l.”  Aldo Proia A.D. www.prometeon.it .  SUPERATI ANCHE I TEST SCIENTIFICI INDIPENDENTI. LE VERIE INCHIESTE DIVULGATIVE DELLE TELEVISIONI DI TUTTO IL MONDO TRA LE QUALI SPICCANO I FAMOSI SERVIZI DELLA DELLA TV SVEDESE                                                                                                 http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=LHXc7NNMiWo#!, COS’ALTRO ASPETTANO COLORO CHE DOVREBBERO DECIDERE PER IL LANCIO SU BASE PLANETARIA DI QUESTI STRUMENTI CHE PRODUCONO ENERGIA A BASSISSIMO COSTO E ZERO IMPATTO AMBIENTALE? CONOSCIAMO BENE COME LA PENSANO I DETRATTORI DI QUESTE INNOVAZIONI,  POTREI CAPIRE CHI HA IN MANO IL BUSINESS DEL  PETROLIO, DEL GAS, IL NUCLEARE E TUTTE QUELLE SORGENTI ENERGETICHE CHE INQUINANO E HANNO RESO INVIVIBILE QUESTO PIANETA, SE TENTA TI SOFFOCARE SUL NASCERE QUESTE INNOVAZIONI. QUELLO CHE NON CAPISCO SONO I DETRATTORI  CHE SOLO PER SPIRITO DI CONTRADDIZIONE, ANIMATO SPESSO DA QUELLA INVIDIA SOCIALE E CULTURALE TIPICA DEI  MENO FORTUNATI O INTUITIVI,  I QUALI SI OSTINANO A NON VOLER AMMETTERE LA REALTA’.  HO SENTITO UNA STORIA DI UN UOMO CHE VIDE PER LA PRIMA VOLTA UN AUTO TRANSITARE DI FRONTE A LUI E SCAPPO’ A CASA PER IMPICCARSI, PENSANDO FOSSE UNA STRUMENTO DEL DIVOLO. HO SENTITO ANCHE DI DUE TIPI PIUTTOSTO VISIONARI I QUALI, CON LA LORO INVENZIONE FECERO VOLARE IL MONDO E CON ESSO IL SOGNO  DELL’UOMO, VOLARE  Wilbur Wright  e Orville Wright 1905-908 , TUTTO QUESTO PERO’ ACCADEVA ALL’INIZIO DEL SECOLO SCORSO.

Alessandro Sicuro

Allego qui una lettera aperta indirizzata a  Andrea Rossi e scritta da  Luciano Saporito

Lettera aperta

all’ Ing. Andrea Rossi

inventore dell’ E-cat/Hot E-Cat

andrea-rossi-ingegnere

l’ Ing. Andrea Rossi

Caro Ing. Andrea Rossi,

Innanzitutto volevo congratularmi per gli ottimi risultati ottenuti dal Suo Hot E-cat e rivelati dalla pubblicazione dell’ ultimo report pubblicato da arxiv, poi ripreso da altri siti web e da vari organi di stampa. Come Lei sa Io ci ho creduto! E sono stato un Suo appassionato sostenitore, fin dai tempi della prima presentazione ufficiale dell’ E-Cat avvenuta nel 2011.

Con l’ ultimo report pubblicato, a cui ho fatto sopra riferimento, mi sembra di capire che la tecnologia               Hot E-cat non solo sia stata validata Scientificamente e Ufficialmente da terze parti, ma anche che sia ormai uscita brillantemente dalla fase sperimentale, e attualmente sia quindi da considerasi del tutto matura. Allora mi domando: come mai, a tutt’ oggi, (nel 2013!), pare non vi siano impianti e apparati di vario taglio e potenza installati, o acquistabili facilmente, anche da singoli privati Cittadini? (Per esempio come caldaie domestiche, in attesa della generazione di energia elettrica da parte dell’ apparato stesso), o in pronta consegna, ma solo eventualmente ordinabili e di potenze solo elevate (1MW termici)? Questo ritardo forse dipende da una politica commerciale e industriale che sta creando forti ritardi nella diffusione di fatto di questa Sua meravigliosa tecnologia energetica?

Schermata 05-2456438 alle 17.18.34

Figs. 1-2. Two images from the test performed on Nov. 20th 2012. Here, the activation of thecharge (distributed laterally in the reactor) is especially obvious. The darker lines in the photograph are actually the shadows of the resistor coils, which yield only a minimal part of the total thermal power. The performance of this device was such that the reactor was destroyed, melting the internal steel cylinder and the surrounding ceramic layers. The longtermtrials analyzed in the present report were purposely performed at a lower temperatures for safety reasons.

Personalmente ritengo, come ho già avuto modo di dire in passato, che questa sua invenzione (o forse sarebbe meglio dire scoperta, considerato che alla base esiste un fenomeno fisico?!), sia meritevole di premio Nobel! E colgo l’ occasione per augurarle con tutto il cuore questa meritata onorificenza. Vorrei aggiungere però una considerazione: Noi viviamo nell’ era di internet, dell’ open source, del villaggio globale, di wikipedia, e della  condivisione delle conoscenze; e allora mi chiedo come può una scoperta così importante e fondamentale per il benessere materiale dell’ Umanità, e anche del pianeta Terra, ovvero la Sua scoperta di una fonte di energia economica, inesauribile e pulita, come quella delle LENR (Hot E-Cat), come può un simile prezioso bene essere lasciato nelle mani di poche Persone? Naturalmente è giusto che il Suo importante e duro lavoro venga ripagato, ma questo non dovrebbe essere di ostacolo alla diffusione dell’ invenzione stessa! Come forse sta avvenendo? In altre parole: potrebbe accontentarsi di un premio Nobel ?!

Schermata 05-2456438 alle 17.18.44

Fig. 3 Thermal image of the November test device. The temperature of 859 °C refers to the area within the circle of the mark (Area 2). The graphs on right show the temperature trends along the horizontal line traversing the device (X Profile), and along the vertical line on the left of th image (Y Profile).

Come Lei certamente già saprà, la Sua invenzione l’ Hot E-Cat, ha una tale importanza da trascendere la Sua pur importante Persona. Molti e tali sono i benefici che questa meravigliosa tecnologia energetica offrirebbe alle Società, ai Popoli e alle singole Persone, che il tardarne la sua diffusione sarebbe una colpa grave! Questa nuova tecnologia energetica certamente potrebbe contrastare la povertà di individui, di interi Popoli e Nazioni … Allora perché indugiare e perdere altro tempo? Non potrebbe Lei caro Ing. Andrea Rossi, prendere in considerazione la possibilità di donare al Mondo la conoscenza dei principi fisici della Sua invenzione? E questo consentirebbe pressoché a Tutti di trarne immediato e diretto beneficio, rivitalizzando magari anche l’ economia mondiale! Non sarebbe già questa una immensa soddisfazione  e gratificazione per la Sua Persona? Il solo fatto di pensare che ogni inverno muoiono nel Mondo migliaia di Persone per il solo fatto che a causa della Loro condizione economica di estrema povertà non riescono a provvedere al proprio riscaldamento, quando Lei potrebbe con la Sua tecnologia Hot E-Cat fornire calore e garantire la vita anche a questi esseri Umani, non sarebbe per Lei già un motivo di soddisfazione e di orgoglio, sufficienti a ripagarla per quanto scientificamente e umanamente ha fatto? Certamente se Lei adottasse questa Sua eventuale decisione positiva Noi, e anche le generazioni future, Le saremo per sempre grati…

Schermata 05-2456438 alle 17.18.51

Il diagramma di  Ragone  mostra come un E-Cat, quand’anche non spinto al massimo e spento non per esaurimento del combustibile, sia una sorgente di energia di vari ordini di grandezza più grande di quelle chimiche (combustibili fossili, etc.).

Concludo questa mia lettera aperta confidando nel fatto che la Sua sensibilità Umana Le sia da guida nel portare avanti con successo e nell’ interesse di Tutti la Sua invenzione (Hot E-Cat), e non per soddisfare solo l’ interesse materiale la volontà di arricchimento e la voracità di pochi… Mi auguro inoltre che possa prevalere in Lei  il Suo  amore per l’ Umanità Tutta, e anche per il pianeta Terra, attualmente in grave pericolo, a causa del riscaldamento globale, sottoposto come è all’ inquinamento esponenziale dell’ atmosfera a causa dell’ uso di combustibili di origine fossile, alla depredazione, e all’ aggressione quotidiana a cui è sottoposto dovuta principalmente alla ricerca spasmodica di fonti energetiche fossili, di cui aumenta progressivamente il bisogno, per sostenere questo tipo di sviluppo economico e di Civiltà, ecc.

Cordialità:  Luciano Saporito

Maggio 2013

7 thoughts on “LA FUSIONE FREDDA ITALIANA FUNZIONA! CI CREDONO TUTTI TRANNE GLI ITALIANI, QUELLI CHE DEVONO DECIDERNE L’UTILIZZO E LO SFRUTTAMENTO. LO DICHIARANO SEMPRE PIU’ FONTI AUTOREVOLI

  1. Caro Luciano Saporito, trovo la sua richiesta ad Andrea Rossi fondata e sviluppata sulla base di due menzogne che non fanno onore alla sua intelligenza ed a quella dei suoi lettori. In primo luogo lei esplicitamente attribuisce ad Andrea Rossi la colpa dei ritardi nella diffusione della tecnologia, come se questi non fossero invece esclusiva responsabilità degli organismi preposti alla tutela della proprietà intelettuale delle invenzioni: ostinati, per ignoranza e cattiva coscienza, a non riconoscere l’urgenza di liberalizzare, attraverso il brevetto, la diffusione di una innovazione determinante per lo sviluppo sostenibile della vita umana sul pianeta Terra. La seconda mistificazione riguarda l’ipotesi che l’Ing Rossi si faccia da parte, si accontenti del Nobel, perché qualcun’altro assicuri meglio di lui il processo di sviluppo, industrializzazione e diffusione della nuova tecnologia.
    Chi sarebbero questi disinteressati benefattori dell’umanità? Il mondo accademico che ha sistematicamente cercato di coprire di ridicilo gli sforzi di Rossi, come già fece nei confronti di Fleischmann e Pons? La grande industria del settore energetico che potrebbe ben dare un impulso decisivo alle capacità d’investimento di Rossi, semplicemente acquistando e diffondendo i suoi prototipi a livello globale, oppure offrendogli un accordo di collaborazione al quale non possa sottrarsi?
    Gli uni se ne guardano berne dal legittimare Rossi, anzi fanno e faranno di tutto per massacrarlo, perché perderebbero miliardi di euro dedicati alla ricerca sul nucleare convenzionale e alla fusione “Calda”, gli altri perché verrebbe meno la ragion d’essere degi interessi finanziari speculativi e di dominio politico associati al mercato dei combustibili fossili. I soggetti che sono i veri responsabili dei ritardi nella tutela dell’invenzione di Rossi hanno una concezione dello sviluppo del mondo basato su tecnologie che solo gli stati o i grandi gruppi finanziari possono dominare. Non s’è accorto che Rossi ha scelto di sviluppare, invece, sistemi che potrebbero essere acquistati e utilizzati con profitto da un singolo condominio, o scuola o ospedale, di qualunque paese del mondo, con una concezione intrinsecamente “democratica”, partecipativa ed egualitaria dello sviluppo economico sostenibile, associata ad un programma di riqualificazione ambientale di terra, acqua e suolo e di contrasto all’effetto serra?
    Se davvero lei fosse interessato a sostenere lo sforzo di Rossi, non dovrebbe andare in giro a pubblicare appelli dei quali beneficerebbero solo i suoi competitori o detrattori e che hanno il solo effetto di farlo apparire, addirittura, meschino resposabile del protrarsi della crisi mondiale.
    Cordiali saluti

    Franco Sarbia

    Mi piace

  2. Pingback: Followers of Developments in the LENR Marketplace | COLD FUSION NOW!

  3. Blog davvero interessante, peccato non sia ancora disponibile la versione mobile. Almeno io non l’ho trovata, infatti per leggere questo articolo sul mio telefono ci messo mezz’ora. Perlomento era interessante e ben scritto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.