Dicembre 1, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

ANCORA UNA VITTIMA IN UNA MISSIONE CHE NON POSSIAMO PIU’ PERMETTERCI

Blindati italiani in Afghanistan

Blindati italiani in Afghanistan  08-06-2013

ANCORA UNA VITTIMA IN UNA MISSIONE DI PACE CHE NON POSSIAMO PIU’ PERMETTERCI

a--640x360E’ il capitano dei bersaglieri Giuseppe La Rosa il soldato italiano ucciso questa mattina in Afghanistan. Insieme a De Rosa sono stati colpiti altri tre militari dell’82esimo reggimento fanteria. L’attacco è avvenuto in mattinata nella zona di Farah, l’area più meridionale e a rischio del settore ovest dell’Afghanistan affidato al controllo dei militari italiani. Secondo quanto si è appreso,”elementi ostili” hanno attaccato un Lince che stava tornando alla base di Farah dopo aver svolto un’attività congiunta con i militari afghani.

L’attacco al termine di un’attività di sostegno
L’attacco ai militari italiani in Afghanistan è avvenuto “nella mattinata di oggi, alle 10.30 locali (le 7 italiane)”, quando “un VTLM Lince appartenente ad un convoglio del Military Advisor Team della Transition Support Unit South (TSUS) che stava rientrando nella base di Farah, dopo aver svolto attività in sostegno alle unità dell’esercito afghano, è stato oggetto di un attacco da parte di elementi ostili a seguito del quale un militare italiano è rimasto ucciso ed altri 3 hanno riportato ferite”. E’ quanto afferma lo Stato maggiore della Difesa, in una nota.

Un ordigno epslosivo lanciato nel mezzo
Lo Stato maggiore della Difesa conferma che “un elemento ostile ha lanciato un ordigno esplosivo all’interno del primo dei tre mezzi del dispositivo della TSU south. Il mezzo, presumibilmente rallentato dal traffico nei pressi di un incrocio, dopo l’ esplosione rientrava autonomamente presso la base di Farah”. Sono in corso accertamenti per chiarire la dinamica dell’accaduto.

I tre feriti non sono in pericolo di vita
 “Non sono in pericolo di vita” di tre militari feriti nell’attentato di oggi in Afghanistan, nel quale è morto il capitano Giuseppe La Rosa, fanno sapere fonti dello Stato maggiore della Difesa.

E’ stato sottoposto ad intervento chirurgico nell’ospedale di Farah, in Afghanistan, uno dei tre militari italiani. Gli altri due sarebbero rimasti feriti in maniera meno grave. I soldati italiani coinvolti nell’attentato potrebbero essere trasferiti nelle prossime ore nell’ospedale da campo del quartier generale italiano ad Herat.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: