Expo 2015: A Firenze si presenta il Padiglione Italia

CBGt9TDWcAA_pjAFirenze – Una struttura alta 37 metri, che sviluppa un’ampiezza della chioma di 35 metri, costruita in 150 giorni con una capacità operativa e tecnologica ai più alti standard internazionali. Ecco l’Albero della vita, uno dei simboli dell’Expo 2015, insieme al padiglione Italia un prodotto della creatività e dell’ingegneria italiana alla grande kermesse internazionale che aprirà i suoi battenti a  Milano Rho fra un mese. Il Padiglione Italia è stato presentato oggi nel salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, prima tappa del  Grand tour Sistema Italia – Assemblea di tutti i soggetti pubblici e privati che vi saranno ospitati.

Si tratta di una giornata di lavoro con tutti gli operatori nella quale sono state illustrate le attività operative eCBGYAmJWEAEESYR logistiche da intraprendere in vista dell’apertura e le procedure di accoglienza che verranno messe in atto durante il semestre espositivo. Di fatto però si è trattato della prima grande uscita di quello che sarà l’evento più importante dell’anno nel quale tutto il sistema economico italiano spera di vedere una sorta di “turbo” per il rilancio della crescita di cui si intravedono timidi primi passi. All’Expo 2015 interverranno 140 capi di Stato e di Governo che faranno da traino alle rispettive comunità di business che avvieranno contatti e iniziative con le controparti italiane.

CBGWvr-W8AEkeIIA illustrare i concetti che hanno portato alla realizzazione del Padiglione, che gli addetti ai lavori chiamano il “pesce” per la sua forma caratteristica, nonché tutte le tappe della costruzione è stata la commissaria Diana Bracco, presidente della Fondazione Expo, insieme a Marco Balich, direttore artistico  e a Livia Pomodoro presidente del Milan Center for Food Law and Policy. La Toscana sarà presente nel Padiglione con la creatività al femminile della cooperativa di pescatrici Bio&Mare, composta da sole donne di età e nazionalità diverse: Italiane, Brasiliane, Colombiane, una Bulgara e una Polacca che opera in provincia di Massa Carrara

Nel pomeriggio i lavori sono proseguiti con l’incontro con le istituzioni e gli operatori toscani. Sono oltre 450 gli Schermata 2015-03-27 alle 14.25.24eventi che si terranno in tutta la regione durante i sei mesi di Expo e che arricchiranno la già ampia offerta turistica e culturale della Toscana. Per l’occasione inoltre sono stati messi a punto appositi itinerari turistici e business pensati per chi vuole scoprire la Toscana non solo come turista ma anche per le sue opportunità di investimento e per la grande qualità delle sue produzioni.

La Toscana a Milano: stand aperto all’Expo e fuori Expo fin dal giorno dell’inaugurazione

CBGijHPWEAAsrFhDal giorno dell’inaugurazione il 1 maggio e fino al 28 maggio 2015 la Toscana sarà presente con uno spazio espositivo di circa 200 mq all’interno di Padiglione Italia, all’insegna del Buon Vivere Toscano e con le eccellenze regionali relative alle tematiche di Expo. La Toscana avrà anche un ufficio negli spazi di Padiglione Italia che sarà un presidio costante da utilizzare per riunioni e incontri con i paesi partecipanti e le realtà istituzionali e imprenditoriali toscane. Per tutta la durata dell’Expo inoltre ci sarà uno spazio della Toscana nel centro di Milano (Chiostri dell’Umanitaria) che sarà animato da eventi ed iniziative e punto di riferimento per le delegazioni estere e per le realtà del territorio toscano. La Toscana sarà presente anche con una serie di eventi e iniziative che saranno inserite all’interno del Palinsesto eventi di Padiglione Italia e, a settembre, con un ruolo da protagonista sul tema “creatività e conservazione”.

Expo itinerante – Gli eventi e i percorsi sul territorio regionale

La Toscana del “Buon Vivere” e del “Saper Fare” racconterà se stessa, i suoi prodotti, le sue tradizioni, il suo Schermata 2015-03-27 alle 14.24.41spirito di innovazione e lo sguardo sempre rivolto al futuro attraverso i 450 eventi che verranno organizzati sul territorio e attraverso 8 percorsi business che toccano i vari settori in cui le capacità produttive della regione eccellono: l’agroalimentare, il florovivaismo, la moda, il sistema casa, la nautica, la meccanica, le tecnologie per i beni culturali e l’alta tecnologia. I percorsi, che toccano tutta la Toscana, sono una proposta di viaggio pensata per le delegazioni economiche presenti ad Expo 2015 come occasione per sviluppare nuove e proficue relazioni economico-commerciali. I percorsi potranno essere anche personalizzati sulla base dei settori di interesse e delle specifiche esigenze delle delegazioni.

sure-com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.