Ottobre 22, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

A ROMA LA COMMUNITY TED NATA NELL’80 PER DIVULGARE IDEE VALIDE NELLA RETE

L’inventore della fibra ottica, l’imprenditrice esperta in satelliti nominata da Forbes e Fortune tra le 50 donne più influenti d’Europa, lo scienziato italiano tra i più grandi esperti al mondo nelle nanotecnologie, il manager francese che ha rivoluzionato il mondo della promozione dei beni culturali con il progetto Louvre Dubai. Sono solo alcuni dei 19 grandi innovatori che animeranno la terza edizione del TEDXRoma 2016 di scena sabato 9 aprile all’Auditorium Parco della Musica.

Roma, si legge in una nota, sarà per un giorno la capitale mondiale mondiale dell’innovazione ospitando 19 ‘Game changers’, tra i migliori ricercatori, artisti, imprenditori provenienti da tutti i paesi del mondo che nei settori in cui operano hanno cambiato le regole del gioco. I loro interventi sul palco, in base al format TED (acronimo di tecnologia, entertainment e design), non dovranno superare i 18 minuti e aiuteranno il pubblico a capire come e dove farà la differenza essere un Game Changer, oggi e nel futuro.

La rete TED è nata in America nel 1984 per favorire la circolazione di “idee che meritano di essere diffuse”, e negli anni scorsi vi hanno partecipato personalità come il cofondatore di Wikipedia Jimmy Wales, i cofondatori di Google Sergey Brin e Larry Page, Bill Clinton, il Premio Nobel per la medicina James Dewey Watson. La rete globale TED può contare su una pagina YouTube con oltre 1 miliardo e mezzo di visualizzazioni, oltre 10 milioni di iscritti e quasi 74 mila video relativi agli interventi degli speaker TED caricati in più di 100 lingue. “Caratteristica fondamentale della formula TEDx, resa possibile qui a Roma anche quest’anno – afferma Emilia Garito, organizzatore dell’evento – è quella di creare una comunità rivolta a divulgare le azioni positive, innovative e costruttive presenti nel mondo. Una community speciale sempre in movimento”.

 sure-com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: