Ottobre 21, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

Theresa May promette battaglia, con Brexit e rilancia la Sterlina

epa05562625 A golf fan holds a Brexit flag during practice for the 2016 Ryder Cup at Hazeltine National Golf Club in Chaska, Minnesota, USA, 29 September 2016. The Ryder Cup 2016 runs from 29 September to 02 October. EPA/ERIK S. LESSER

EURO/STERLINA (0,865): Theresa May promette battaglia, ma rilancia la Sterlina – L’Analisi Tecnica  17/01/2017 15:51 – 

Cross Euro/Sterlina 0,864.

schermata-2017-01-17-alle-16-47-08La Sterlina guadagna l’1,7% contro Euro e oltre il 2% contro Dollaro Usa dopo le esternazioni del premier inglese Theresa May.

Come previsto, la May ha annunciato una uscita dall’Unione europea senza mezze misure, ma ha anche mostrato qualche timida apertura.

“I cittadini europei saranno ancora benvenuti nel Regno Unito”, ha assicurato il premier, smussando i toni di alcuni colleghi di governo.

La Gran Bretagna punta ad un accordo di libero scambio con l’Ue ma non intende contribuire al bilancio europeo, ha poi chiarito.

L’accordo finale sarà comunque sotto posto al voto del Parlamento inglese.

EFFETTO
Graficamente, la Sterlina ha avviato un violento rimbalzo dai livelli post-Brexit (0,94) spingendosi verso la parte bassa del canale ascendente costruito a partire dai minimi del 2016 e indicato nell’immagine, senza tuttavia lambirla.

Non c’è stata alcuna inversione della tendenza, ipotesi sostenibile solo in caso di ritorno sotto 0,81-0,80.

Il movimento in direzione inversa partito a metà dicembre ha portato il cross a ridosso della prima area di resistenza verso 088/0,90 che ha frenato le vendite e avviato il rimbalzo odierno.

Operatività.

Manteniamo il giudizio positivo sulla Sterlina, rafforzato anche dai dati sull’inflazione nel Regno Unito salita ai livelli massimi degli ultimi due anni e mezzo. In dicembre è cresciuta all’1,6% rispetto a +1,2% di novembre, hanno pesato soprattutto i prezzi degli alimenti.

L’interessamento di area 0,88/0,90 ha consentito di comprare Sterline in vista di una reazione che potrebbe riportare il cross verso i minimi di dicembre (0,836).

Il quadro cambierebbe radicalmente a favore della Sterlina con il ritorno sopra 0,96 da intendersi come livello di stop loss per l’intera posizione.

Per operare sulla Sterlina si può intervenire sul seguente strumento:

db x-trackers Sterling II Cash
Isin: LU0321464652 (XSTR.MI)

La Sterlina cash è presente nel Portafoglio Modello ETF di Websim.

EUR/GBP (lungo periodo)

Alessandro Sicuro

0ccbdf6

imgres        facebook_318-136394        29zfzy6i      schermata-2017-01-16-alle-21-05-12    256px-youtube_icon-svg

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: