Settembre 23, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

L’Osservatorio Permanente Giovani-Editori al 18anno con Tim Cook special guest

TIM COOK AT FLORENCE

Tim Cook accolto come una star dai giovani all’evento. L’ingresso del Ceo Apple nel Teatro Odeon in piazza Strozzi a Firenze è scandito dalle note di “Chandelier” di Sia e dagli applausi scroscianti e le grida di un migliaio di studenti che lo attendevano.

L’ad di Apple è in Italia in occasione dei festeggiamenti per i diciott’anni dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori e del progetto “Il quotidiano in classe”, che si propone di insegnare ai giovani a sviluppare uno spirito critico tramite l’informazione di qualità così da aiutarli a “difendersi” dal dilagante fenomeno delle fake news, che lo stesso Cook ha definito «molto grave: è utilizzato per alimentare l’odio e contrapporre un gruppo a un altro».


LA CENA DI GALA AL MUSEO DELL’OPERA DEL DUOMO

Dopo la bella serata al cinema Odeon, organizzata dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori presieduto da  Andrea Ceccherini, l’ospite speciale Tim Cook, Ceo della Apple, ha partecipato alla cena al museo dell’Opera del Duomo.
Con lui tanti personaggi noti e ospiti d’onore.  L’editore Cairo a dx, e Andrea Ceccherini a sx.

 

 Saloni del Museo dell’Opera del Duomo


L’Osservatorio ha compiuto 18 anni e ha coinvolto in tutto questo lungo periodo milioni di studenti per il progetto “Quotidiano in Classe”, che propone ai giovani italiani la lettura sui banchi dei quotidiani. Tim Cook che ha entusiasmato con i suoi racconti i centinaia di ragazzi arrivati da tutta Italia.  Tantissime le domande arrivate dai ragazzi: hanno letteralmente ‘bombardato’ Tim Cook per approfondire certi temi.

Tanti Auguri quindi all’Osservatorio per il suo anniversario e per il lavoro pro-attivo che sta svolgendo con il progetto Quotidiano in Classe.

0ccbdf629zfzy6i   schermata-2017-01-16-alle-21-05-12

 


 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: