Utile da record per il quarto trimestre di Amazon

RECORD AMAZON

Utile da record per il quarto trimestre di Amazon. Il colosso statunitense dell’e-commerce ha registrato un utile superiore a un 1 miliardo di dollari per la prima volta nella storia della compagnia, un risultato che riflette come la società sia in grado di dividersi fra una rigorosa disciplina fiscale e forti mire espansionistiche anche al di là del mercato dell’online. Nel dettaglio, l’utile messo a segno dalla società di Seattle è più che raddoppiato per il quarto trimestre, giungendo a 1,9 miliardi di dollari. Il dato è stato aiutato da sgravi fiscali per 789 milioni di dollari grazie all’impatto positivo della recente riforma statunitense.

Performance tonica anche per gli store fisici, che sono entrati a far parte del gruppo Amazon ad agosto dopo l’acquisizione dei 470 punti vendita di Whole Foods per circa 13,5 miliardi di dollari. Il quarto trimestre è il primo a riportare quindi i risultati concreti del deal. Le vendite di Whole Food e di altri store fisici si sono attestate a 4,52 miliardi di dollari, circa il 7% dei ricavi totali della società pari a 60,5 miliardi.

I ricavi hanno continuato, anche nei tre mesi in questione, a superare i costi. Le spese di spedizione, che sono aumentate del 31% rispetto agli altri trimestri, a causa della maggiorazione dei costi legata alla stagione natalizia, non sembrano aver inciso negativamente sul dato.

La divisione Amazon Web Services ha registrato un aumento del 45% delle vendite a 5,11 miliardi di dollari e un aumento del 46% dell’utile operativo a 1,35 miliardi. Questo business, tuttavia, sente le forti pressioni di competitor come Microsoft e Alphabet e vi sono parecchi dubbi sulla sostenibilità di un tale tasso di crescita.

Anche le previsioni sulle vendite del primo trimestre fiscale sembrano positive. Le vendite sono attese tra i 47,75 e i 50,75 miliardi di dollari, in aumento del 34-42% rispetto allo stesso periodo del precedente esercizio fiscale. Per il trimestre in corso l’utile operativo è stimato tra i 300 milioni e 1 miliardo di dollari, rispetto a 1 miliardo dello scorso anno.

A inizio settimana Amazon ha stretto una partenrship con JPMorgan Chase e Berkshire Hathaway per formare una nuova società del settore healthcare.
Il mercato ha reagito positivamente all’accordo, soprattutto considerato il numero di impiegati che il colosso ha ora all’attivo, circa 566 mila persone, e l’entità ingente a cui è giunta la società, cosa spesso molto criticata.

 

0ccbdf629zfzy6i   schermata-2017-01-16-alle-21-05-12

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...