Il futuro del retail online si svilupperà in due forme i grandi retailer e il B2B 

B2B E’ LA RISPOSTA

L’Italia, non riesce a generare un ritmo di crescita  in linea con la media europea, che nel 2017 è stato vicino al 2,4 per cento. E tutto a causa di una serie di impedimenti, vincoli, ostacoli. L’economia non cresce anche per le tante zavorre che le impediscono di muoversi, per i numerosi e famosi problemi strutturali. E’ arrivato il momento che le banche tornino a fare il loro mestiere, finanziare le imprese.

Nei settori della moda e made in Italy, ci sono stati grandi problemi di vendita negli ultimi 4 mesi 2018, i motivi? il momento elettorale ha creato, come  sempre, indecisione e ha raffreddato gli acquisti. Durante la primavera 2018, il maltempo ha bloccato le vendita, in fine la crisi generale.

Visto il momento si devono usare nuove strategie di vendita e sopratutto nuove soluzioni di incasso.

“Il futuro del retail online si svilupperà in due forme: i grandi retailer e il B2B  B2C:
Da un lato “gli e-commerce multi marca, come Yoox o Amazon”. Questo rappresenta un nuovo modo di intendere lo shopping tradizionale, trasferito sul web, anche se poi a guadagnare Brand identity saranno loro, i vari Amazon Yoox etc.. perchè faranno emergere il loro brand, affossando, inevitabilmente il percepito del marchio di moda in questione.

Dall’altro lato invece, “gli e-commerce B2C che non sono degli intermediari, ma il brand stesso che, distribuendo solo ed esclusivamente al cliente finale, gli permette di risparmiare sul prezzo finale e di vivere una customer experience forte anche via web” seguendolo in tutte le sue scelte via social.

B2C: In questo caso il rapporto è diretto con l’utente finale

 

Il B2B la formula di vendita e-commerce dal produttore al negoziate, saltando l’agente di commercio e i grossisti.

 

Il margine di rischio d’impresa

Abbassare il rischio: Di questi tempi, la migliore impostazione commerciale deve essere più vicina possibile al grafico qui sotto:

La vendita tradizionale, anche se assicurata, è divenuta troppo rischiosa ed onerosa, i costi di attesa del recupero e la conseguente incidenza dei tassi passivi distrugge il margine operativo aziendale. Si deve ricorrere alle moderne tecnologie, passare cioè all’utilizzo sempre maggiore di vendite dirette al commerciante attraverso l’e-commerce Business to Business. In questo caso la società produttrice non sarà più costretta a imporre elevati budget agli agenti di commercio, costringendo i commercianti ad un acquisto spropositato,  distruggendone cosi l’economia nel nascere. Il B2B permette al commerciante,  di acquistare quando e quanto vuole, e di ri-assortire il magazzino via via che le vendite lo abbassano. In questo caso però il pagamento è disciplinato dalle regole dell’e-commerce, pagamento immediato con carta di credito e consegna in 5-10 gg. max. Esistono anche le regole di garanzia, che hanno determinato una forte accelerazione delle vendite, questo attraverso lo strumento di PayPal. Gli americani lo chiamano charge-back. PayPal il sistema di regolamentazione e garanzia sui pagamenti,  gestisce gli incassi dal cliente e consente a quest’ultimo di restituire la merce qualora non rispondesse alle caratteristiche prestabilite, reintegrando il danaro nel suo conto.

Si stima che la vendita direct-to-consumer B2B e B2C possa raggiungere un valore vicino ai 16 miliardi di dollari negli USA entro il 2020 e dopo qualche mese sarà cosi anche in Italia. “Oggi si fa riferimento a questa tipologia di business come e-commerce 2.0: il futuro degli e-commerce retail”.

Ma attenzione: il commercio online segue delle regole ben precise. Una strategia di vendita per il web dunque non sarebbe completa, se non fosse accompagnata da un’esperienza d’acquisto unica e un coinvolgimento dell’utente anche attraverso i social media che lo tracciano, lo fidelizzano e lo convincono, prima della conversione.  Perché, come sostiene la gran parte del mondo dei marketer, “comprare un capo d’abbigliamento è un’esperienza da vivere per intero. Dalla scelta iniziale fino a quando lo si riceve a casa, ogni passaggio è importante”.

Alessandro Sicuro

0ccbdf6facebook_318-13639416/01/2017-screen-to-21-05-12

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.