Ottobre 31, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

Kenzo Spring-Summer 2021

PARIS FASHION WEEK – KENZO

THE SHOW

 

Felipe Oliveira al suo secondo progetto per la  collezione che ha disegnato per la maison Kenzo, presentata alla Paris Fashion Week, la cui ispirazione è venuta dalla più laboriosa di tutte le creature: l’ape.

L’immaginazione di Oliveira Baptista è stata inizialmente accesa da un’intensa foto organica di un alveare selvatico. Perciò lo stilista ha mandato in passerella una squadra di apicoltori hipster in questa collezione Primavera-Estate, presentata con arguzia e umorismo all’interno del roseto dell’Istituto dei Sordi nel V arrondissement parigino.

Uno sciame di insetti è stato persino dipinto a spruzzo al di fuori dell’edificio, lungo tutta la strada, mentre molti altri insetti apparivano all’interno di un giornale di 36 pagine lasciato su ognuno degli sgabelli da giardino che fungevano da seduta per gli invitati. La copertina era una foto d’archivio vecchia di 100 anni di un giardiniere in un’enorme tuta con mascherona anti-insetti, in posa con una pipa di argilla. E nel caso non si fosse capito il messaggio, la maison ha anche generosamente regalato ad ogni invitato un vasetto di miele del Sacré Coeur, mentre gli ospiti si sedevano sotto enormi ombrelloni bagnati da una pioggia leggera.

In effetti, metà del cast indossava delle tute e zanzariere anti-insetti in questo show misto, insieme a tuniche e mantelli protettivi, in una stagione in cui la sicurezza e il ripararsi sono stati i temi chiave scaturiti dalla pandemia ancora in atto.

                      Kenzo, Primavera-Estate 2021 – Foto: Kenzo

“Dopo gli alti e bassi e le paure vissute durante il blocco, credo che stiamo tutti pensando alla protezione. Ma anche ad essere molto ottimisti nel cercare di uscire da questo periodo”, ha spiegato il designer in un rumoroso backstage.

Dopo la sfilata di debutto stranamente cupa a febbraio, era vitale che Oliveira Baptista iniettasse colori audaci nelle sue creazioni, un elemento centrale del DNA Kenzo. E lui l’ha fatto. Con memorabili stampe di papaveri sfocate digitalmente raccolte dagli archivi e utilizzate in eleganti parka di nylon o in grandi abiti di cotone morbido per i ragazzi.

E poi, per le ragazze hipster, amanti della natura, giacche a vento in stile ikat indonesiano, sahariane con tasche multiple dall’aspetto industriale perfette per proprietari terrieri, o abiti da cocktail con ritagli in maglia tecnica e pizzo, e impermeabili trasparenti sopra le tute in lycra.

                      Kenzo, Primavera-Estate 2021 – Foto: Kenzo

Il cast di 40 tra modelli e modelle ha sfilato indossando sandali giapponesi geta high-tech, con suole a bolle meravigliosamente bizzarre, un accurato riferimento alle origini nipponiche del marchio. In più, Oliveira Baptista è stato magico in alcune nuovissime ed eleganti borse doppie: si trattava di borse in pelle a forma di secchiello che contenevano al loro interno una seconda ampia borsa di nylon.

Giocando sul tema dei giardinieri pratici, lo stilista di Kenzo ha anche inventato alcune splendide costruzioni inedite: nuovi jeans molto cool con grembiuli in denim aggiunti, e gilet da pescatore dandy estesi fino al ginocchio. Ciò che lo stilista ha chiamato “Adaptable Fashion” (“Moda adattabile”, ndr.). Ideale per un periodo storico in cui il mondo intero ha dovuto adattarsi.

 

 

 

Alessandro Sicuro

Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: