Ottobre 31, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

PITTI A GENNAIO CON 500 AZIENDE E 10MILA BUYER

 

PITTI PER GENNAIO 2021 SI PREPARA CON 500 AZIENDE E 10MILA BUYER

 

Sempre che, pandemia permettendo, l’edizione fisica possa effettivamente svolgersi. Come dichiara Raffaello Napoleone, CEO di Pitti Immagine, per decidere se la fiera si potrà tenere oppure no “ci diamo 45 giorni di tempo. Entro la seconda metà di novembre la scelta andrà fatta”.

L’obiettivo, nel caso non ci siano intoppi, è quello di “portare almeno la metà degli espositori e dei compratori delle edizioni invernali: 500 aziende e circa 10mila buyer. Gli attori più importanti del sistema ci hanno confermato l’ importanza di un evento fisico. Bisogna cercare di convivere con questa emergenza, senza trascurare le ottime performance del formato digitale Pitti Connect, che consentirà ai buyer più distanti di partecipare, come hanno fatto per l’edizione estiva”. La piattaforma digitale, lanciata lo scorso luglio, “ha avuto risultati eccezionali, con l’adesione di 552 aziende e 1,3 milioni di pagine visualizzate e 265 mila visitatori e una permanenza media di oltre due minuti, circa il doppio di quanto avveniva con la formula di e-Pitti avviata nove anni fa”.

La manifestazione tornerà a Firenze a gennaio 2021 e si svolgerà su tre giorni, ovvero il 12-13-14 gennaio, anziché su quattro come nelle edizioni precedenti. Per contro, gli orari di apertura si allungheranno leggermente, ovvero 9-19 il martedì e il mercoledì, e 9-18 il giovedì (prima si chiudeva solitamente alle 18).

 

 

Alessandro Sicuro

Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: