Ottobre 17, 2021

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

LA HOLDING DELLA FAMIGLIA AGNELLI INVESTE IN SHANG XIA

Exor debutta nel lusso: patto con Hermès per sbarcare in Cina
Exor apre un nuovo capitolo nel lusso insieme a Hermès e fa il proprio ingresso in Cina.
La holding della famiglia Agnelli investirà circa 80 milioni di euro, attraverso un aumento di capitale riservato, in Shang Xia – fondata a Shanghai nel 2010 dalla designer Qiong Er Jiang e cresciuta finora con il sostegno del colosso francese – acquisendo così la quota di maggioranza della società.

Hermès, dopo aver accompagnato il marchio cinese per tutta la fase iniziale del suo sviluppo, resterà un azionista di rilievo insieme alla stilista-imprenditrice, che con l’ingresso di Exor assume anche il ruolo di ceo.

L’operazione sarà perfezionata entro la fine del 2020 e comporterà per Hermès una plusvalenza straordinaria pari a circa 80 milioni di euro.
Per Exor, focalizzata soprattutto su automotive ed editoria attraverso Fca, Ferrari, Cnh, The Economist e il gruppo Gedi (Repubblica), si tratta di un debutto nel lusso, ma anche del primo investimento diretto nel Paese del Dragone.
L’obiettivo è sostenere la società cinese – nata con un’offerta di elementi di arredo e poi cresciuta con abbigliamento, pelletteria, gioielli, fino ai moduli per il tè – in un percorso che le permetta di diventare un gruppo dalla dimensione globale.
Attualmente Shang Xia è presente in piazze strategiche con sei boutique a Shanghai, Pechino, Chengdu, Hangzhou, Shenzhen e Parigi e prevede di aprire nel 2021 a Singapore e Taipei.
«Con Hermès – ha dichiarato il numero uno di Exor, John Elkann (nella foto) – intendiamo accompagnare Qiong Er nei prossimi anni, aiutandola costruire una grande società, con l’obiettivo di far conoscere e apprezzare la creatività contemporanea e la cultura tradizionale cinese a un crescente numero di clienti in tutto il mondo».

 

 

Alessandro Sicuro

Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: