Aprile 1, 2023

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

FREE PRESS & CULTURE ON LINE

LA MODA MADE IN ITALY TRIONFA SUL RED CARPET DEGLI OSCAR 2023

Durante la cerimonia degli Oscar tenutasi ieri sera presso il Dolby Theatre di Los Angeles, il film ‘Everything everywhere all at once‘ ha vinto ben sette premi, tra cui il premio per il miglior film del 2022, su un totale di 11 nomination. La giuria degli Academy Awards non ha avuto dubbi sulla sua scelta. È interessante notare che tre dei principali attori premiati hanno scelto di indossare abiti di maison italiane, rendendo anche il made in Italy un vincitore della serata. Brendan Fraser, premiato come miglior attore protagonista per ‘The whale’, e Ke Huy Quan, premiato come miglior attore non protagonista per ‘Everything everywhere all at once’, hanno scelto di affidarsi a Giorgio Armani, mentre Jamie Lee Curtis, miglior attrice non protagonista per ‘Everything everywhere all at once’, ha indossato un look di Dolce&Gabbana Alta Moda. La migliore attrice protagonista della serata, Michelle Yeoh, ha optato per un look Dior Haute Couture, storico brand francese guidato dalla direzione creativa di Maria Grazia Chiuri. È interessante notare che Yeoh è la prima attrice asiatica a vincere nella categoria, e che questo è stato il primo Oscar per tutti e quattro i premiati.

Non è stata un’edizione votata alla scoperta di marchi emergenti né indipendenti. A farla da padrone sono stati i big brand legati ai colossi francesi Lvmh, in primis il brand Louis Vuitton, e Kering. Guardando alle quattro principali categorie dedicate alle attrici, tra i marchi italiani si sono distinti ValentinoPradaMoschino e Versace. Green friendly la scelta di Cate Blanchett, nominata come miglior protagonista per il film ‘Tár’, che ha scelto una blusa dall’archivio Louis Vuitton e una gonna realizzata con seta sostenibile. L’attrice australiana, così come altre colleghe, ha inoltre inserito un fiocco blu nel proprio look, dettaglio che serve a comunicare solidarietà alle vittime e ai sopravvissuti della crisi dei rifugiati in corso.

La cerimonia ha anche visto la partecipazione di alcune star della musica in lizza per il premio alla miglior canzone. Hanno sfilato sul white carpet Rihanna, in AlaïaSofia Carson in Giambattista Valli Haute Couture e Lady Gaga che ha indossato un look Versace presentato pochi giorni prima durante la sfilata allestita proprio a Los Angeles.

Tra i (pochi) marchi americani indossati dalle celebrties davanti ai flash dei fotografi ci sono stati Vera Wang e Ralph Lauren. Presenti come sempre le proposte iper-decorate di Elie Saab.

In occasione dell’evento Rolex, sponsor della cerimonia dal 2017, ha allestito The Greenroom, uno spazio conviviale in cui i candidati e i presentatori si sono riuniti prima e dopo essere saliti sul palco. Il colore scelto, oltre a un tributo all’identità cromatica del brand, è una celebrazione della natura, come testimonia l’iniziativa ecosotenibile Perpetual Planet.

Alessandro Sicuro Comunication
Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: