Novembre 30, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

☛ La rivoluzione culturale nell’era dell’@ccesso.

LA RIVOLUZIONE  NON  VERRA’ DALLA TV  O DAI GIORNALI  O DALLA RADIO, ARRIVERA’ DALLA RETE

(dal blog di Beppe Grillo)

I talk show televisivi sono un’arma contro il MoVimento 5 Stelle. Sono spazi poco igienici dove chi partecipa viene omologato alle scorie del Sistema. Infatti, se ti siedi accanto a Renzi o alla Santanchè sei omologato. Chi ascolta gli scarsi minuti che ti vengono accordati ti qualifica come un’espressione dei partiti. Chi si siede su quella poltroncina, su quella sedia, è alla mercé di conduttori schierati che hanno due obiettivi: lo share e l’obbedienza al partito o allo schieramento di riferimento.
I cittadini che si riconoscono nel M5S, che ne sono consiglieri a tempo determinato, portavoce, attivisti o iscritti, che vi partecipano sono invitati con un solo scopo: quello di fotterli e attraverso di loro il MoVimento 5 Stelle. Passare dal palco dei cittadini al trespolo del politico sotto i riflettori in un talk show è un’involuzione del MoVimento 5 Stelle, non un passo avanti. Siamo cresciuti in Rete, ci siamo sviluppati con l’esempio dei fatti nei Comuni, con il passaparola. La televisione è controllata in ogni sua piccola parte dai partiti. Uno “stupid box“. “Farsi vedere” dai cittadini “altrimenti non si cresce” è una solenne cazzata. O per alcuni una scusa per dare spazio al proprio ego.
E’ bene ricordare che chiunque faccia parte del MoVimento 5 Stelle, oggi ci sono 200.000 iscritti, ha la stessa dignità.

E’ un MoVimento di massa dove chiunque può prendere e dare il testimone. La rivoluzione non sarà televisiva. La televisione è in mano al potere costituito. O ti oscura o deforma il tuo messaggio. I movimenti degli Indignados o dei Pirati svedesi sono nati e si sviluppano in Rete, non in prima serata televisiva. Ogni volta che parlano Bersani e Casini c’è uno spostamento di voti verso il MoVimento 5 Stelle, ogni volta che un esponente del M5S si fa ingabbiare in un talk show questi voti ritornano ai partiti. La nostra voce è la Rete, senza non avremmo neppure lo 0,1%.

Entrare in uno studio in cui tutti, ma proprio tutti sono contro di te e non hai neppure il diritto di parola, perché ti viene tolta al momento opportuno da conduttori prezzolati, è fare il gioco dei partiti. Per chi non lo sapesse ancora, le televisioni appartengono ai partiti insieme ai giornalisti. Senza alcuna eccezione.

NESSUNO USCIRA DI QUI. (dal blog di Beppe Grillo)

Ehi! Non pensate di cavarvela così.

Con qualche comparsata televisiva e un Rigor Montis radiocomandato, mantenendovi a distanza di sicurezza dai cittadini sparando frasi fatte sull’antipolitica. Lo so che confidate nella memoria breve degli italiani. Vi volete ripresentare, riverginati dai media, alle elezioni 2013. Avete il terrore di perdere il controllo delle operazioni.

Sapete bene cosa vuol dire non disporre più di giornali e televisioni infarciti di servi e senza le forze dell’Ordine ai vostri comandi. Vuol dire essere messi sotto processo dalla Nazione che avete distrutto.
Nessuno uscirà di qui, parafrasando Jim Morrison, senza un pubblico dibattimento. Senza una pena esemplare. L’Italia ha un debito spaventoso creato dalla corruzione, dalla dilapidazione di soldi pubblici in Grandi Opere Inutili, dalla contiguità omertosa con le mafie che fatturano 130 miliardi all’anno e anche dell’evasione, naturalmente, ma i grandi evasori protetti dallo Scudo Fiscale sono stati premiati con il 5% di tassazione, mentre ai pensionati e ai disoccupati per qualche centinaia di euro viene pignorata la casa.
Io vi accuso di aver sottratto il futuro a due generazioni, vi accuso di collusione con le mafie, di furto ai danni dello Stato con i finanziamenti pubblici ai partiti aboliti da un referendum. Vi accuso di aver dichiarato guerra alla Libia rinnegando la Costituzione. Vi accuso di occupare senza alcuna ragione l’Afghanistan, di dilapidare miliardi di euro in cacciabombardieri mentre gli operai muoiono per mancanza di controlli e di sicurezza nei cantieri e gli imprenditori si suicidano perché non riescono a pagare le rate a Equitalia. Vi accuso di aver cancellato l’innovazione, la ricerca, di aver trasformato le nostre migliori scuole in diplomifici inutili. Vi accuso di aver nascosto la verità mentre sperperavate mille miliardi di euro in dodici anni finiti nell’attuale voragine del debito pubblico. Vi accuso di aver condannato un popolo alla miseria per decenni per onorare 100 miliardi di euro di interessi annui sui titoli di Stato, soldi sottratti alle spese sociali, ai diritti primari di ogni cittadino. Vi accuso di aver rinnegato la Costituzione ogni volta che vi è stato possibile. Vi accuso di aver occupato ogni spazio della società con la vostra voracità, le vostre mandibole, le vostre tangenti. Insaziabili come una metastasi.

Vi accuso di essere dei mentecatti, dei dilettanti, dei signor nessuno che hanno vinto il biglietto della lotteria in Parlamento, gente che solo un anno fa negava la crisi. La carica pubblica per voi è l’unica risorsa possibile. Fareste qualunque cosa, come avete già fatto in passato durante l’oscura Storia della Repubblica, per non perderla.
Vi do un consiglio. Cercatevi un avvocato, magari Ghedini, che mi sembra abbastanza libero in questo momento. Forse vi verranno concesse le attenuanti e vi saranno inflitti solo il sequestro dei beni accumulati durante la vostra carriera politica e l’assegnazione ai lavori socialmente utili. Cosa farete in futuro lo deciderà una giuria di cittadini incensurati estratti a sorte. In fondo gli italiani sono brava gente. Non preoccupatevi troppo quando vi sarà sequestrato il passaporto.

dal blog di Beppe Grillo

Commento di :  Alessandro Sicuro

<<Questo tipo di rivoluzione ci mostra già il suo virulento volto insanguinato del popolo stanco, affamato e stufo delle ingiustizie dei regnanti. Il quale scende in piazza per soverchiare il sistema corrotto e miope. Questa volta salteranno delle teste si… certamente forse non sarà la ghigliottina a tagliarle, nemmeno un altro Robespierre a ordinarne l’esecuzione dei condannati. Sarà il popolo a mettere alla gogna i politici corrotti. Ma i veri responsabili non pagheranno mai solo gli “strumenti” eseguono un’opera, i direttori osservano, così come ho visto cittadini uccidersi per i debiti o qualche politico, non ho mai visto ne credo mai vedrò’  un Banchiere togliersi la vita.>>    A.S.

———————————————————————————–

English version:

THE REVOLUTION WILL NOT ‘THE TV OR RADIO OR NEWSPAPERS.

(By Beppe Grillo’s blog)
The talk shows are a weapon against MoVement 5 Stars. These are areas where unhygienic who is approved to participate in the waste system. In fact, if you sit next to Renzi Santanchè six or approved. Who listens to the few minutes you will be granted status as an expression of the parties. Who sits on that chair, that chair is at the mercy of conductors who have deployed two objectives: the share and obedience to the party or the deployment of reference.
Citizens who recognize M5S in which they are fixed-term advisers, spokespersons, activists or members, are invited to participate with only one purpose: to fotterli and through them the MoVement 5 Stars. Passing from the stage of citizens in the simulator of the political spotlight on a talk show is an involution of MoVement 5 stars, not a step forward. We grew up on the Net, we have developed with the example of the facts in the municipalities, through word of mouth. Television is controlled in every small part by the parties. A “stupid box”. “Getting to see” citizens “otherwise you do not grow” is a solemn bullshit. Or for some an excuse to make room for his ego. 
 It ‘good to remember that everyone in the MoVement 5 stars, today there are 200,000 members, has the same dignity.
It ‘a mass movement where anyone can take and give witness. The revolution will not be televised. Television is in the hands of the established power. Or do you obscure or distort your message. The movements of the Swedish Pirate Indignados or are born and grow on the Net, not in prime time television. Every time I speak Bersani and Casini is a shift in votes toward the MoVement 5 stars, every time a member of the M5S you caged in a talk show these votes back to the parties. Our voice is the Internet, without him we would not even 0.1%.
Joining a study in which everyone, but everyone is against you and you have not even the right word, because you will be taken by drivers hired at the appropriate time, the game is to make the party. For those who do not know yet, the television reporters belong to parties together. Without exception.

NO GO OUT OF HERE. (By Beppe Grillo’s blog)
Hey! Do not expect to get away with it.
With a few cameo appearance television and radio controlled Rigor Montis, keeping a safe distance from people shooting sull’antipolitica phrases. I know you count on the short memory of the Italians. We want to resubmit, riverginati by the media, the 2013 elections. You are terrified of losing control of operations.
You know what it means to have no more than newspapers and television stations crammed with slaves, without the forces of Order at your fingertips. It means to be put on trial by the nation that you destroyed. 
 No one will come out of here, to paraphrase Jim Morrison, without a public hearing. Without an exemplary punishment. Italy has a frightening debt created by corruption, squandering of public money in major works Useless, omertosa contiguity with the mafias that invoice 130 billion a year and even evasion, of course, but the great Dodgers protected by the Tax Shield were rewarded with a 5% tax, while pensioners and the unemployed for a few hundred dollars is foreclosed home.
I accuse you of stealing the future of two generations, I accuse of colluding with the Mafia, of stealing from the state with public funding from political parties abolished by a referendum. I accuse you of having declared war on Libya renouncing Constitution. I accuse no reason to occupy Afghanistan, squandering billions of euros in fighter while workers die from lack of control and safety on construction sites and entrepreneurs are committing suicide because they can not pay the installments Equitalia. I accuse you of having deleted the innovation, research, having turned in our best schools diplomifici unnecessary. I accuse you of having hidden the truth while sperperavate one million euros in twelve years finished in the current chasm of debt. I accuse you of having a people condemned to poverty for decades to honor 100 billion euros in annual interest on government bonds, money stolen from social spending, the primary rights of every citizen. I accuse you of having denied the Constitution whenever it was possible. I accuse you of having occupied every space of the company with your greed, your jaws, your tangents. Insatiable as a metastasis.
I accuse you of being insane, the amateurs, the nobodies who have won the lottery ticket in Parliament, people who only a year ago denied the crisis. The public office is the only resource for you as possible. You would do anything, as you did in the past during the dark history of the Republic, not to lose it.
I give you some advice. Go find a lawyer, maybe Ghedini, which I think is quite free now. Perhaps you will be given the extenuating circumstances and there will be inflicted only the seizure of assets accumulated during your political career and assignment to community service. What will you do in the future will decide a jury of citizens chosen by lot uncensored. After all Italians are good people. Do not worry too much when it will be confiscated his passport.
Beppe Grillo’s Blog

Comment by:  Alessandro Sicuro
<< This kind of revolution we already showed its bloody face of virulent people tired, hungry and tired of the injustice of the rulers. Which descends to the streets to overwhelm the system corrupt and shortsighted. This time it will blow heads … definitely maybe not the guillotine to cut, not even another Robespierre to arrange for its execution of the condemned. It will be the people to put to shame the corrupt politicians. But the real culprits do not ever pay only the “tools” perform work, the directors note, as I’ve seen people kill themselves for the debts or some politician, I have never seen it I never shall see ‘ a Banker suicide. >>                   A.S.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: