☛ Nikola Tesla la Free Energy “rimossa”

Pubblico questo interessante articolo scritto dal Professor  Luciano Saporito insegnante  scolastico per professione e ricercatore di verità nascoste e ingiustizie storiche per vocazione.  In questo articolo si tratta di una vicenda davvero unica, la vita e le scoperte di uno scienziato che avrebbe cambiato la sorte del mondo in modo radicale: da schiavi della sorte e degli idrocarburi,  a padroni del proprio pianeta. Nikola Tesla un uomo che ha firmato quasi tutte le più importanti invenzioni del secolo, leggere l’articolo sarà davvero emozionante e formativo. Alessandro Sicuro

La Free Energy “rimossa”

di Nikola Tesla
una rivoluzione energetica sarebbe forse possibile anche ai giorni nostri !

a cura di: Luciano Saporito

© 2012 Luciano Saporito
L’ articolo può essere pubblicato in toto o in parte solo previa autorizzazione scritta dell’ Autore.

Nikola Tesla

Nikola Tesla era di nazionalità Serba e nacque il 10 Luglio del 1856 a Smiljan, una cittadina Croata dell’ Impero Austro-Ungarico. Si laureò in tempi brevi (studiando anche 20 ore al giorno!) in Ingegneria con indirizzo Elettrico e Meccanico al Politecnico Joanneum di Graz in Austria. Possiamo certamente affermare che nessun’ altro Scienziato ha condizionato la nostra esistenza pratica e quotidiana, e il Nostro stile di vita, come Nikola Tesla ha saputo fare con le Sue scoperte e le Sue numerose invenzioni.

Fino al 1976, fino al mio diploma d’ Istituto Tecnico Industriale conoscevo solo il “tesla -T”, in quanto unità di misura del campo magnetico. Conoscevo (alla mia maniera) Galileo Galilei, Isaac Newton, Giovanni Keplero, Enrico Fermi Guglielmo Marconi, e perfino Albert Einstein, ma non conoscevo Nikola Tesla !? Come mai? Nessun libro di testo ne faceva menzione! Fino a quando mi capitò tra le mani una rivista “underground” di quegli anni che conteneva un breve articolo su di Lui che accese la mia curiosità … Iscrittomi poi nel 1977 al corso di laurea in Filosofia, acquistai “la Storia del Pensiero Scientifico e Filosofico”, di Ludovico Geymonat, un’ opera poderosa in 8 volumi. E anche in questa opera di migliaia di pagine, con mia grande delusione, per quanto concerne Nikola Tesla, vi trovai solo un riferimento di qualche riga a proposito della diatriba di attribuzione dell’ invenzione sorta tra il Ferraris e Tesla a proposito del “motore a campo magnetico rotante”, (che poi aprì le porte all’ uso della attuale corrente alternata)…

1

Nikola Tesla è stato senza alcun dubbio un personaggio fuori del comune e prove di questo si trovano anche nei commenti di Giornalisti dell’ epoca che ebbero modo di conoscerlo e di intervistarlo, come i Giornalisti scientifici Kennerth M. Swezey e O’ Neil, che “lo veneravano come una Divinità”. Il Colonnello Astor kaempffert poi lo definì addirittura “un Mistico orientale”, per la Sua dichiarata affinità con i principi del Buddismo e della religione Vedica …

Basti qui citare solo la Sua invenzione della corrente alternata, che è poi quella che Noi usiamo oggigiorno nelle Nostre case, per illuminare gli ambienti, per far funzionare gli elettrodomestici, e nelle fabbriche per far funzionare le macchine, ecc … Per comprendere quale impatto abbia avuto il Suo lavoro per lo sviluppo tecnologico economico e sociale dell’ Umanità.

Nikola Tesla è stato un Uomo eccezionale da molti punti di vista. Era dotato di un’ intelligenza e di capacità fuori dal comune … Poteva contare su capacità matematiche e di calcolo eccezionali, e anche la Sua memoria era prodigiosa. (Suo padre riusciva a mandare a mente intere opere di classici, e anche la madre aveva capacità pratiche creative). Egli si è però “costruito”, anche con lo studio, e il duro lavoro, la sua solida cultura, sia Scientifica che Umanistica …

Per Nikola Tesla: “la Scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell’ Umanità”.

Vorrei aprire una breve parentesi a proposito delle Sue caratteristiche e facoltà psichiche, citando liberamente alcuni brani della Sua autobiografia “My Inventions”, caratteristiche che per quanto Nikola Tesla stesso afferma, non sono state estranee al Suo lavoro di Scienziato, alle Sue scoperte Scientifiche e alle Sue invenzioni:

“Fin dall’ adolescenza a Nikola Tesla apparivano immagini spesso accompagnate da intensi lampi di luce, che gli impedivano la vista degli oggetti reali. All’ età di diciassette anni quando i pensieri di Nikola Tesla iniziarono a concentrarsi sulle invenzioni, egli si rese conto della facilità dei suoi esperimenti. Le Sue idee poteva raffigurarle nella Sua mente come se fossero reali … In pratica Nikola Tesla elaborò un nuovo metodo per materializzare concetti e idee relativi ad invenzioni”.

“Con mio stupore divenni presto cosciente del fatto che ogni pensiero da me concepito mi veniva suggerito da una fonte esterna … Nel corso del tempo divenne evidente che i miei organi sensoriali erano dotati del potere di interagire automaticamente con essa”.

Egli si considerava profondamente religioso, e come Lui stesso ebbe modo di affermare, dietro le sue visioni si celava sempre una realtà superiore: ”Il dono della forza della ragione ci viene da Dio, dall’ Essere Divino, e se concentriamo le Nostre menti su questa verità, stabiliamo un’ armonia con questa grande forza”.

La Sua sensibilità sociale, date queste premesse, era molto grande: “Se vogliamo eliminare la miseria e la povertà, l’ elettricità è il Nostro baluardo, la fonte primaria delle Nostre versatili energie. Con l’ energia elettrica sufficiente a Nostra disposizione possiamo soddisfare la maggior parte dei nostri bisogni, e garantire un’ esistenza comoda e sicura a Tutti”.

2

Si deve forse anche a questi Suoi “stati alterati di coscienza” la Sua importante invenzione del “motore a campo magnetico rotante”, come fu testimone l’ amico Anital Szigety, che si annunciò nel parco di Budapes. Fu infatti li che Nikola Tesla visualizzò, tra i soliti “lampi di luce”, il nuovo motore, in uno stato di estasi, mentre aveva la visione del funzionamento tecnico del campo magnetico rotante, per poi disegnare il primo motore a campo magnetico rotante, con un bastoncino, sulla terra del parco, davanti a Szigety …

Ci vorrebbe ben altro spazio che quello qui a mia disposizione per parlare dell’ eccezionalità del personaggio, dei Suoi successi, conseguiti mentre ancora era ancora in vita, ma anche dell’ odioso e ingiustificato dileggio da Lui subito, negli ultimi anni, prima della Sua morte, avvenuta in solitudine e in ristrettezze economiche, in una modesta stanza di albergo di New York, il 10 Gennaio del 1943.

Cinque giorni prima della Sua morte , il 5 Gennaio 1943, Nikola Tesla contattò il Dipartimento di guerra Americano e parlò con il Colonnello Erskine, proponendogli di rivelare il segreto del suo “raggio della morte”. Appena venne Ufficializzata la notizia del Suo decesso gli Uomini dell’ FBI si recarono immediatamente al Suo albergo, e requisirono appunti e documenti Scientifici sul cui contenuto fu posto subito il segreto di Stato (!?). E anche un’ intero tir di materiali, custoditi in un deposito, e sempre di proprietà di Nikola Tesla, furono requisiti.

Nikola Tesla iniziò a lavorare nel 1881 a Budapest, presso l’ Ufficio Centrale del Telegrafo Governativo, e i seppe fin dall’ inizio mettere a profitto le sue meravigliose capacità tecniche, divenendo anche Caporeparto.

Nel 1882 si trasferì a Parigi per lavorare in una società della Edison Continental company con il ruolo di specialista per il miglioramento delle centrali elettriche tedesche e francesi.

All’ età di 28 anni, nel 1884, Nikola Tesla Si trasferì negli Stati Uniti, con una lettera di presentazione per Edison, (l’ inventore della corrente continua), redatta dell’ Ingegnere Inglese Charles Bachelor, che era il miglior tecnico della Edison Continental Company. Il testo della lettera indirizzata ad Edison era questo: “Conosco due grandi Uomini e Lei è uno di quelli. Questo giovane è l’ altro”.

Edison inventò il fonografo, una lampadina a bulbo incandescente, la trasmissione della corrente continua; e con queste invenzioni diventò molto ricco. Tesla lavorò inizialmente per Edison migliorando anche alcune delle Sue apparecchiature. Ma purtroppo Edison non volle poi accettare gli indubbi vantaggi della corrente alternata proposta da Tesla, e rimase legato a quella continua, che era molto meno efficiente dell’ alternata stessa, soprattutto in termini di trasmissione, per interessi puramente economici personali … Inoltre cercò poi di ostacolare in tutti i modi la stessa scoperta di Tesla della corrente alternata.

Cessata la collaborazione con Edison, Tesla trovò poi in Westinghouse un nuovo sostenitore, e con Lui la corrente alternata si poté definitivamente affermare come la più efficiente rispetto a quella continua di Edison. (Poteva essere trasferita a grandi distanze con poche perdite dovute ai cavi di trasporto, a differenza della corrente continua che necessitava di centrali di invio ad ogni Km di

3

cavo). Fu con Westinghouse che Tesla costruisce la prima centrale per la generazione della corrente alternata ai piedi delle cascate del Niagara.

Il successo anche economico fu enorme, e le possibilità di arricchimento di Tesla e di Westinghouse erano tali da fare paura ai banchieri come Morgan che fino a quel momento li avevano sostenuti (e che quindi potevano controllarli solo se dipendenti economicamente da loro stessi). Fu così che misero i bastoni tra le ruote e costrinsero Westinghouse a recidere il contratto con Tesla, pena il fallimento e la requisizione forzata di tutti i beni della società di Westinghouse. Dietro a tutta questa macchinazione c’ era la paura da parte del potere finanziario (Morgan) di perdere il monopolio energetico a seguito delle ulteriori scoperte sulla Free Energy di Nikola Tesla. Tesla in effetti era disinteressato all’ arricchimento, ma piuttosto era interessato agli effetti positivi che le Sue invenzioni avrebbero significato per il genere Umano …

Qui tralascerei di parlare di tutte le numerose invenzioni di Nikola Tesla in dettaglio. Basti ricordare che più di 300 sono i brevetti depositati a Suo nome, ancora attualissimi e suscettibili di sviluppi ulteriori … Gli vengono attribuite più di 700 invenzioni. Molti sono gli oggetti di uso quotidiano che si devono a Lui: il tachimetro per automobili, la candela dei motori, la lampada a fluorescenza, il contatore elettrico, l’ orologio elettronico; e quelle di cui fu comunque inventore e/o il precursore: il trasformatore elettrico polifase, il motore a campo magnetico variabile, produzione di immagini a raggi X con tubi Crookes, i circuiti sintonizzati (indispensabili per il funzionamento di radio e televisori); pose le basi per il microscopio elettronico, realizzò il prototipo dell’ altoparlante moderno, scoprì i raggi cosmici (e aveva anche progettato un macchinario che ne ricavava energia elettrica che avrebbe azionato un’ apposito motore); il telecomando radio/elettrico a distanza, e le porte logiche (che stanno alla base dei moderni computers); scoprì le particelle che 76 anni dopo vengono chiamate “quark”; inventò macchine elettroterapiche basate su determinate oscillazioni elettriche, inventò la turbina ad alto rendimento senza pale. Con la Sua teoria delle onde e della risonanza aprì la strada ai radar e ai sonar, e alle Tac, alla RMN, e all’ acceleratore di particelle …

Il vero inventore della radio non fu Guglielemo Marconi ma Nikola Tesla! Guglielmo Marconi fu uno dei frequentatori del laboratorio di Nikola Tesla. Infatti Marconi utilizzò ben 17 diversi brevetti di Nikola Tesla per la “Sua Radio”. In realtà il premio Nobel sarebbe stato assegnato ad entrambi, se non che Nikola Tesla lo rifiutò in quanto sapeva di essere solo sua la paternità dell’ invenzione. Dopo la Sua morte la Corte suprema degli Stati Uniti decretò che il brevetto doveva essere concesso a Tesla per l’ invenzione della radio!

4

Nel 1898 al Madison Square Garden, Tesla sbalordì il pubblico con la dimostrazione del suo piccolo sottomarino telecomandato (fu in questa occasione che attirò l’attenzione del banchiere Morgan).

la barca sommergibile radiocomandata

Per chiudere questo capitolo vorrei solo segnalare che diversi sono stati i premi Nobel attribuiti ad “altri”, che invece avrebbero dovuto essere attribuiti a Nikola Tesla! Molte sono state le prestigiose Università di tutto il mondo che però gli hanno attribuito lauree ad honoris causa nel corso della Sua vita…

Quello che mi preme qui è di analizzare soprattutto quella parte del lavoro di Nikola Tesla rivolta a dare al Mondo la Free Energy, ovvero energia gratuita, inesauribile e pulita, per tutti i Popoli della Terra! Si tratta solo di un sogno senile di Nikola Tesla? O di una verità e opportunità Scientifica che il grande Scienziato Nikola Tesla ci ha in verità offerta? Sì in effetti si tratta di una possibilità reale di una tecnologia meravigliosa, da Lui ideata e sperimentata in tutti i dettagli, nel laboratorio di Colorado Springs, e anche con la torre di Wardenclyffe di Long Island!

Ma allora quali sono state a mio parere le sue scoperte e invenzioni più importanti? Quelle che avrebbero potuto (se non ostacolate e occultate) creare le condizioni per un benessere e una prosperità generalizzata su tutto il Pianeta, e che hanno dato origine al titolo di questo articolo:

“la Free Energy, rimossa di Nikola Tesla” si tratta della

e del Suo Trasmettitore d’ Ingrandimento cuore del trasmettitore di potenza senza fili

e del congegno per l’ Utilizzazione dell’ Energia Radiante

5

la “Bobina di Tesla”, nel laboratorio di Colorado Springs

Avendo chiarito, credo, che Nikola Tesla non è stato un visionario ma un grande Scienziato al quale dobbiamo anche l’ impostazione generale di tutto il Nostro sistema elettrico attuale, ora consideriamo più in dettaglio la Sua invenzione più importante ai fini della Free Energy: “la trasmissione di energia elettrica di potenza senza fili a lunga distanza”. Il brevetto della “Bobina di Tesla”, che è il cuore di questo sistema, risale al 1891, quando Nikola Tesla aveva solo 35 anni. Si tratta di un’ apparato in grado di innalzare la tensione fino a valori enormi. (La bobina di Tesla per la precisione in prima battuta, riduce la corrente e innalza la tensione, ma come vedremo in seguito, non fa solo questo!).

Rimando ad un mio successivo articolo la trattazione tecnica in dettaglio della “Bobina Tesla”, del “Trasformatore d’ Ingrandimento” e del congegno per l’ utilizzo dell’ “Energia Radiante” (i suoi dispositivi atti allo sfruttamento della Free Energy!). Qui mi preme solo sottolineare che la “Bobina di Tesla” è un particolare trasformatore che assorbe energia da una presa di rete, o da una batteria, elevandola rapidamente fino a 500.000 Volts ed oltre … Non si tratta solo di un’ amplificatore di tensione, a spese della corrente, (come avviene in un normale trasformatore), ma determina anche un effettivo guadagno di energia! La “Bobina di Tesla” può essere considerata un trasformatore di risonanza. Il fenomeno della risonanza elettrica è la chiave di questo suo guadagno straordinario. Tesla affermò che: “Non vi è praticamente nessun limite alla potenza di un’ oscillatore”…

Il “Trasmettitore d’ Ingrandimento”, (torre di Wardenclyffe), invece, è sostanzialmente una grande “Bobina di Tesla”, (con una terza bobina in più nella sommità delle due che stanno alla sua base). Tesla dichiara che: “Permette in pratica di raggiungere qualsiasi valore di tensione , ed i limiti sembrano così lontani che non avrei alcun problema a raggiungere scariche di migliaia di metri”. Tesla afferma inoltre che: ”Questo Trasmettitore d’ Ingrandimento è in grado di produrre grandissime quantità di energia, di decine e persino centinaia di migliaia di cavalli vapore”. Una sorta di pila elettrica progettata per fare oscillare elettricamente la Terra stessa …

6

Nikola Tesla ritiene di poter pompare e di poter riempire con la Sua bobina l’ atmosfera di energia elettrica, mentre la Terra può essere usata come un naturale conduttore di elettricità (una volta fatta risuonare). In pratica il Suo progetto farebbe diventare il Nostro pianeta una gigantesca presa di corrente!

  schema di principio dell’ elettrificazione del pianeta Terra

Nel 1983 nel laboratorio di Colorado Springs Egli con i Suoi esperimenti ha creduto che la Terra potesse entrare in risonanza elettrica, proprio come una campana risuona grazie al colpo del suo battaglio! Incrementando sempre di più (per effetto della risonanza) con steps successivi la quantità di energia elettrica fornita alla Terra stessa dall’ esterno, con la Sua bobina, la corrente circolante in essa. A Colorado Springs Tesla arriva a produrre 12 milioni di Volts, catturando energia elettrica dall’ ambiente e immettendola poi nella rete elettrica locale.

Questa Sua energia elettrica trasmessa senza fili non sarebbe dannosa per gli esseri umani, così come accade con le onde radio. Nikola Tesla desiderava che l’ energia elettrica potesse circolare liberamente e che chiunque potesse captarla e usarla. A Colorado Springs Nikola Tesla verificò l’ accensione di una lampadina con il Suo sistema di trasmissione senza fili, alla distanza di un chilometro!

lampada che si accende con la corrente senza fili

Nel 1901 purtroppo Nikola Tesla fu costretto ad abbandonare il laboratorio di Colorado Springs, anche a causa di un incidente provocato dai suoi esperimenti alla centrale elettrica, dovuto a surriscaldamento per sovraccarico, e al conseguente arresto della erogazione di elettricità alla città di Colorado per alcuni giorni. Nikola Tesla grazie al finanziamento di 150.000 dollari del banchiere

7

Morgan apre un nuovo laboratorio a Long Island. Qui costruisce un’ impianto con una bobina ancora più grande, la torre Wardenclyffe, come base per continuare gli esperimenti sulla trasmissione di energia senza fili. Il cuore dell’ impianto era ovviamente la “Bobina di Tesla” collegata ad una torre alta 56 metri, la quale penetrava anche per 35 metri con piloni di metallo nella Terra, collegata ad una centrale idroelettrica dalla quale traeva l’ energia elettrica di pompaggio.

laboratorio di Colorado Springs

Purtroppo anche in questo caso, nel 1905, a causa dei finanziamenti di Morgan che cessarono, le importanti sperimentazioni di Nikola Tesla subirono un’ arresto”. Lo stesso Nikola Tesla scrisse a proposito: “Il Mondo non è ancora pronto per un progetto troppo in anticipo sui tempi, eppure alla fine le autorità stesse lo sosterranno e ne decreteranno il successo”.

Noi siamo ancora qui che aspettiamo questo momento …

torre di Wardenclyffe, a Long Island, N. Y.

8

Per far capire ai lettori come la tecnologia senza fili fosse stata abbondantemente sperimentata e pronta per essere diffusa su larga scala già nell’ anno 1.900, cito le parole testuali di Nikola Tesla tratte dalla sua autobiografia: “My inventions, Nikola Tesla’s Autobiography”. All’età di 63anni Tesla racconta la storia della sua vita creativa. Pubblicato per la prima volta nel 1919 nella rivista Sperimentazione Elettrica:

“In sintesi il trasmettitore senza fili è un’ apparato in cui le onde hertziane elettromagnetiche sono assolutamente trascurabili rispetto a tutta l’energia in gioco. Il fattore di perdita è estremamente piccolo, e un’ enorme carica è immagazzinata in grandi condensatori.
Tale circuito può essere eccitato con impulsi di qualsiasi tipo, anche di bassa frequenza, e sarà resa in forma sinusoidale e continua, con oscillazioni simili a quelle di un alternatore”.

“Si tratta di un trasformatore risonante che, oltre a possedere queste qualità, viene accuratamente costruito in mondo che per le sue proprietà elettriche, sia estremamente efficiente ed efficace nella trasmissione senza fili di energia. L’ effetto della distanza e le perdite sono quindi assolutamente eliminati; non c’è diminuzione dell’intensità della trasmissione degli impulsi. È anche possibile farlo funzionare aumentando la potenza con la distanza dall’ impianto secondo una precisa legge matematica.

“Questa invenzione era una parte della mia trasmissione mondiale di energia senza fili, che mi sono impegnato a commercializzare con il mio ritorno a New York nel 1900. Come risulta chiaramente delineato in una relazione tecnica di quel periodo da cui cito”:

“Il sistema mondiale di trasmissione dell’ energia è il risultato di una combinazione di più originali scoperte dell’ inventore fatte nel corso del tempo. Egli ha continuato la ricerca e la sperimentazione. Essa rende possibile non solo l’istantanea e precisa trasmissione senza fili di qualsiasi tipo di segnali, messaggi o caratteri, in tutte le parti del mondo, ma anche il collegamento del telegrafo, del telefono, e altre stazioni di segnale senza alcun cambiamento. Dal suo apparecchio, per esempio, un abbonato telefonico può chiamare e parlare con qualsiasi altro abbonato sul globo. Un poco costoso ricevitore, non più grande di un orologio, vi permetterà di ascoltare ovunque, per terra o per mare, un discorso pronunciato o musica, in qualche altro luogo, comunque distanti. Un’ idea delle possibilità di questo grande progresso scientifico, che annulla la distanza e rende il perfetto conduttore naturale, la Terra, disponibile per tutti gli innumerevoli scopi che l’ ingegno Umano ha considerato già possibili. Un ampio risultato di ciò è che qualsiasi dispositivo in grado di funzionare attraverso uno o più fili (ad una distanza ovviamente limitata) può anche essere azionato senza conduttori artificiali e con la stessa facilità e precisione, a distanze che non hanno altri limiti che quelli imposti dalle dimensioni fisiche del globo. Così, non solo ci saranno campi interamente nuovi per lo sfruttamento commerciale di questo ideale metodo di trasmissione, ma rispetto ai precedenti metodi le possibilità saranno ancora più estese”.

“Il sistema mondiale di trasmissione senzafili è basato sull’applicazione delle seguenti importanti invenzioni e scoperte”:

9

– “Trasformatore Tesla”. Si tratta di un’apparecchiatura per la produzione di segnali elettrici rivoluzionaria, come la polvere da sparo lo è stata per la guerra. Correnti molte volte più forti di quanto si sia generato nei modi consueti, e scintille di oltre cento piedi di lunghezza, sono state prodotte dall’inventore con uno strumento di questo tipo.

– Il “trasmettitore d’ingrandimento”.” Questa è la migliore invenzione Tesla, si tratta di un trasformatore adatto in particolare ad eccitare la Terra, che rappresenta nella trasmissione di energia elettrica, ciò che il telescopio è per l’ osservazione astronomica. Mediante l’uso di questo meraviglioso dispositivo che genera delle potenze elettriche di intensità superiore rispetto a quelle di un fulmine, e fornisce una corrente sufficiente ad alimentare più di duecento lampade ad incandescenza, sparse sulla superficie della Terra.

– Il “sistema per la trasmissione senza fili.” Il sistema comprende una serie di miglioramenti ed è l’unico mezzo per trasmettere energia elettrica economicamente a distanza senza fili. Le prove e le misurazioni, in collegamento con una stazione sperimentale di grande potenza, a Colorado Springs, hanno dimostrato che l’ energia in qualsiasi quantità desiderata può essere convogliata, attraverso il globo se necessario, con una perdita non superiore a qualche percento.

– L’ “arte della Individuazione.” Questa invenzione di Tesla rende possibile la trasmissione di segnali o messaggi assolutamente segreta ed esclusiva sia per l’aspetto attivo e passivo, che è non disturbabile e intercettabile.

– Le “onde stazionarie terrestri.” Questa meravigliosa scoperta, spiegata con parole semplici, significa che la Terra è sensibile alle vibrazioni elettriche di determinate frequenze, come un diapason lo è per certe onde sonore. Queste vibrazioni elettriche, sono in grado di potenziare la Terra elettricamente eccitandola , Esse si prestano a innumerevoli impieghi di grande importanza commerciale, e in molti altri aspetti.

“La prima centrale mondiale del sistema di trasmissione dell’ energia può essere messa in funzione in nove mesi. Con tale impianto sarà possibile raggiungere attività elettriche fino a dieci milioni di cavalli ed è stato progettato per servire per tante conquiste tecniche come sono possibili a costi nulli. Tra questi si possono citare i seguenti”:

– La interconnessione delle attuali Uffici telegrafici o rappresentanze di Società in tutto il mondo;

– La creazione di un servizio telegrafico Governativo, di informazione, segreto, e non intercettabile;

– L’interconnessione di tutte le attuali centrali telefoniche e gli uffici in tutto il mondo;

– La distribuzione universale di notizie generali, per telegrafo o telefono, in connessione con la stampa;

– La creazione di un sistema di trasmissione mondiale sicuro per esclusivo utilizzo privato; – La interconnessione e il funzionamento di tutte le quotazioni di borsa del mondo;

10

– La costituzione di una distribuzione mondiale della distribuzione musicale, ecc;

– La registrazione del tempo universale, con orologi economici che indicano l’ora con precisione

astronomica e non richiedono attenzione di qualsiasi tipo;

-La trasmissione in tutto il mondo di caratteri dattiloscritti o manoscritti, lettere, controlli, ecc;

– L’istituzione di un servizio di navigazione universale per i navigatori e per di tutte le navi che consente di disegnare la rotta perfettamente senza bussola, per determinare la posizione esatta, l’ora e la velocità, per evitare le collisioni e le catastrofi naturali, ecc;

– L’inaugurazione di un sistema di stampa per terra e per mare;

– La riproduzione in tutto il mondo di immagini fotografiche e tutti i tipi di disegni o documenti.

“Ho inoltre proposto di eseguire una dimostrazione di trasmissione di potenza senza fili su scala ridotta, sufifciente a convincere gli scettici. Oltre a queste, ho fatto riferimento ad altre applicazioni delle mie invenzioni incomparabilmente più importanti, che saranno svelate in un prossimo futuro”.

Epilogo:

… “Ciò che mi ha davvero ostacolato nelle realizzazione definitiva dei miei progetti e invenzioni sopradescritti sono state le leggi della natura: il Mondo non era ancora pronto. Il mio progetto precorreva troppo i tempi. Tuttavia le stesse leggi alla fine prevarranno e sarà un vero trionfo”

.
Nicola Tesla

11

Per quanto concerne il “Metodo per l’ utilizzo dell’ Energia Radiante”, faccio riferimento alla descrizione che lo stesso Nikola Tesla né fa nel Suo brevetto:

“La mia presente applicazione é basata su una scoperta che ho fatto secondo la quale quando a raggi o radiazioni di tipo superiore é permesso di gettarsi su un corpo conduttore isolato collegato ad uno dei terminali di un condensatore, mentre l’altro terminale dello stesso é fatto di un mezzo indipendente per ricevere o trasportare via elettricità, una correntfleuisce nel condensatore fino a quanto il corpo isolato é esposto ai raggi, e sotto le condizioni in seguito specificate una indefinita accumulazione di energia elettrica si svolge nel condensatore. Questa energia, dopo un appropriato intervallo di tempo, durante il quale ai raggi é permesso di agire, potrebbe manifestarsi in una potente scarica, la quale potrebbe essere utilizzata per il funzionamento o il controllo di dispostivi elettrici o meccanici, o essere resa vantaggiosa in molti altri modi”…

  1. 1)  “Il metodo di utilizzare l’ energia radiante , consiste nel caricare una delle armature di un condensatore mediante raggi o radiazioni, e l’ altra armatura da un mezzo indipendente, e scaricando il condensatore attraverso un ricevente adeguato, come spiegato”.
  2. 2)  “Il metodo di utilizzare l’ energia radiante , consiste nel caricare una delle armature di un condensatore mediante raggi o radiazioni, e l’ altra armatura da un mezzo indipendente, determinando il funzionamento o controllo di un ricevitore adeguato mediante la scarica automatica dell’ energia accumulata, come spiegato”.

Naturalmente nella trattazione in specifico, di questo dispositivo per l’ utilizzo dell’ “Energia Radiante”, mi prometto nell’ articolo successivo, di analizzare in maggior dettaglio tutti quegli aspetti che ci portano inevitabilmente alla “nuova fisica”, ovvero a quella che postula l’ esistenza dell’ “etere”, e dell’ “energia di punto zero”, di cui Nikola Tesla è stato precursore…

Una breve sintesi finale con l’ aggiunta di qualche particolare:

Il laboratorio di Colorado Springs fu aperto nel 1899, e fu in attività per 7 mesi, qui Nikola Tesla fece esperimenti sulla trasmissione di elettricità senza fili significativi che comprovarono la tecnologia … Purtroppo a causa di un’ incidente occorso durante un’ esperimento, la centrale elettrica della El Paso Company andò in tilt bloccando l’ erogazione elettrica della Città di Colorado. Allora gli viene negata la possibilità di riallacciarsi alla centrale, e il 7 Gennaio del 1900 fu smantellano il suo laboratorio, e con esso centinaia di invenzioni.

12

Nikola Tesla dichiara nella Sua autobiografia che già nel 1.900 sarebbe stato in grado di costruire e diffondere nel mondo gli impianti per la tecnologia senza fili (Free Energy!).

Nikola Tesla comunque non si arrese, e nel Giugno del 1902 con 150.000 dollari ottenuti da Morgan, a Long Island, apre la torre Wardenclyffe per proseguire con i Suoi esperimenti con i campi elettromagnetici. (E alcuni mettono in relazione questi suoi ultimi esperimenti con l’ esplosione di Tunguska in Siberia). Ma capito cosa voleva fare Tesla, cioè dare energia elettrica libera a tutti, Morgan cessò di finanziarlo.

“Mi hanno dichiarato pazzo nel 1896 dopo che avevo dichiarato di aver scoperto i raggi cosmici”, poi confermati qualche anno dopo …

“La cosa si ripeterà quando dirò di avere Scoperto una fonte di energia sconosciuta senza limiti che può essere incanalata” …

Come sarebbe stato oggi il mondo se la Sua scoperta più importante “sistema mondiale di trasmissione dell’ energia” avesse trovato applicazione e diffusione? Quale meravigliosa era di benessere e di prosperità (e forse anche di pace) si sarebbe aperta per l’ Umanità?

Perché la meravigliosa tecnologia senza fili, la Free Energy di Nikola Tesla, non è divenuta realtà? Quali sono stati gli interessi e le forze che l’ hanno contrastata ?

Mio preciso obbiettivo con queste poche pagine è stato quello di attualizzare, seppure in maniera introduttiva, le scoperte e le invenzioni della tecnologia per la “Trasmissione di Potenza della Corrente e Elettrica Senza Fili”, e anche il metodo per l’ “Utilizzo dell’ Energia Radiante”, entrambe tecnologie Free Energy di Nikola Tesla!

Una domanda sorge spontanea: per quale motivo da un lato si spendono milioni di dollari (e di euro) per ricerche che francamente, nella migliore delle ipotesi potrebbero soddisfare solo qualche curiosità di alcuni Baroni legati all’ establishment scientifico, e nessuna somma viene invece messa a disposizione di quei Ricercatori che potrebbero invece impegnarsi a riprendere e a testare le scoperte e le intuizioni di Nikola Tesla?

Perché il Nome di Nikola Tesla, che è stato il più grande Scienziato del ventesimo secolo (se non di tutti i tempi) è stato praticamente rimosso?! Perché nei libri di testo quasi non se ne parla , se non per il fatto che l’ unità di misura del campo magnetico ha il Suo nome? (Sic!).

Si può pensare ad un complotto che ebbe inizio già con la sua morte avvenuta il 5 Gennaio 1943 a seguito della quale l’ FBI requisì casse contenenti i suoi documenti scientifici, sia ancora in atto e operante?

Ma è del presente che mi interessa parlare. La situazione energetica ed economica mondiale attuale la conosciamo Tutti: le riserve di petrolio si esauriranno presto, e gli alti costi del petrolio stesso stanno paralizzando lo sviluppo e l’ economia nel suo complesso, e generando nuove povertà. La stessa sopravvivenza del pianeta Terra è in pericolo a causa del riscaldamento globale dovuto all’

13

immissione in atmosfera della CO2 da consumo di combustibili di origine fossile (petrolio, gas naturale, carbone).

Perché allora i governi non agiscono nella direzione di quelle ricerche (quelle serie) che potrebbero dare al mondo energia gratuita, inesauribile e pulita, che migliorerebbe la Nostra esistenza e salverebbe il pianeta Terra?

Sono in molti a pensare che una Civiltà extraterrestre di molto più evoluta rispetto alla Nostra, si sia in realtà servita di Nikola Tesla, (ricordo i lampi, le visioni, a cui Lui andava soggetto, ecc), per poterci aiutare ad evolverci sul piano tecnologico trasmettendoci conoscenze Scientifiche e tecnologiche, effettivamente piuttosto evolute, se paragonate al contesto di quegli anni (1.900 …).

Tutto è possibile, ma personalmente voglio limitarmi ad un’ analisi razionale e storica delle opportunità che l’ invenzione della trasmissione senza fili dell’ energia elettrica effettivamente ci offre …

Per certi aspetti siamo nel Medioevo della Scienza! Il denaro è diventato un totem! Si fa solo ciò che genera profitto economico immediato, e raramente (o mai?) ciò che genera benessere e prosperità per tutta la collettività. Certamente se la Free Energy di Nikola Tesla fosse messa a disposizione dell’ Umanità, il Mondo così come lo conosciamo cambierebbe! Certamente chi oggi lega i propri guadagni e interessi alle tecnologie “sporche”, collegate all’ uso degli idrocarburi, e chi trae potere e la propria prosperità, dallo schiavizzare masse di Uomini, sarebbe destinato a non avere più ragione di essere, e un’ era di benessere e prosperità si aprirebbe per Tutti Noi.

E’ esistita una volontà diretta e bene organizzata di oscurare si lo Scienziato Nikola Tesla, che le sue scoperte Scientifiche non che le Sue prodigiose invenzioni ?!

Perché esiste un Nikola Tesla tenuto segreto? Forse le quattro ragioni principali sono queste: progetto HARP
Raggio della Morte

Antigravità
Energia Libera – Free Energy (Bobina di Nikola Tesla /Trasmettitore d’ Ingrandimento –

Dispositivo per l’ utilizzo dell’ Energia Radiante)

14

“Progetto HARP”: per il controllo del clima, ecc. Che consiste nel bucare la ionosfera con onde elettromagnetiche ad alta frequenza e produrre cambiamenti climatici per colpire le nazioni nemiche: è un progetto del 1937 di Nikola Tesla !…

“Raggio della Morte”: anche il raggio della morte Tesla/Marconi che si concretizzò in un esperimento del 1936 sulla via Ostiense a Roma come rende noto Rachele, la moglie di Mussolini: “tutte le auto si fermarono per ripartire tutte insieme mezzora dopo”, potrebbe non essere estraneo alla vicenda, in quanto lo stesso Nikola Tesla ne ha parlato esplicitamente!

15

“Antigravità, Ufologia Terrestre” : più volte Nikola Tesla fa cenno ad alcune macchine “volanti” già progettate da realizzare in pratica, radicalmente diverse dagli aerei e dagli elicotteri, già brevettati dallo stesso Tesla …

Energia Libera – Free Energy!

“Il Sistema Mondiale di Trasmissione dell’ Energia Senza Fili”: Nikola Tesla ritiene di poter pompare e di poter riempire con la Sua bobina l’ atmosfera di energia elettrica, mentre la Terra può essere usata come un naturale conduttore di elettricità. In pratica il Suo progetto farebbe diventare il Nostro pianeta una gigantesca presa di corrente! Nikola Tesla ha lavorato alla realizzazione di questo ambizioso progetto Free Energy per oltre 35 anni , registrando numerosi brevetti in merito, accumulando una serie notevole di conferme e dati scientifici a conferma!

16

Energia Libera – Free Energy!
“Sfruttamento dell’ Energia Radiante”: un metodo per la captazione dell’ energia

radiante totalmente Free Energy!!!

UN’ AGGIORNAMENTO: LA GRANDE NOVITA’ DEI NOSTRI GIORNI ?! (MA PURTROPPO NON E’ LA FREE ENERGY DESIDERATA E REALIZZATA DA NIKOLA TESLA !)

“Trasmissione di Energia Senza Fili”:

“Oltre un secolo dopo, un gruppo di Ricercatori guidato dal Prof. Marin Soljačić del Dipartimento di Fisica del MIT, Massachaussetts Institute of Tecnology, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e Scienza del Computer, e l’ ISN, Institute for Soldier Nanotechnologies, ha messo a punto un sistema di trasferimento di energia elettrica che non necessita di fili ed è in grado di ricaricare i dispositivi domestici in tutta sicurezza, dando pratica applicazione alle geniali idee e convinzioni di Tesla, dimostrazione sperimentale che rappresenta un importante passo verso una diversa visione del futuro”.

E’ nata quindi di recente un’ azienda negli USA, la Witricity Corporation, che produce apparati per la diffusione dell’ elettricità senza fili … I suoi prodotti si basano su un principio a Noi già Noto grazie a Nikola Tesla: se due circuiti elettrici oscillano alla stessa frequenza di risonanza, questi possono risuonare anche a distanza, senza che tra di essi vi sia alcun collegamento fisico hardware con cavi elettrici, fig. A e fig. B (trasmissione di energia senza fili!). Purtroppo il raggio di distribuzione dell’ energia elettrica dei dispositivi prodotti è di max 3 metri e la potenza è ridotta. (Tesla parlava per il suo “sistema mondiale di trasmissione dell’ energia” di distanze e potenze illimitate). Poi nel caso della Witricity l’ energia non è Free (si paga!) … L’ azienda fornisce dispositivi per ricaricare senza fili piccoli elettrodomestici (fig. 1) ma anche un particolare kit per ricaricare le batterie delle auto elettriche (fig. 2)…

17

fig. a

fig. b

fig. 1

fig. 2

CONCLUSIONI E AUSPICI

Sappiamo che Nikola Tesla è stato un grande Scienziato e non solo un’ inventore. Egli aveva previsto il futuro esaurimento delle risorse del Pianeta (in particolare dei combustibili di origine fossile: petrolio, carbone e gas naturale), e anche il conseguente inquinamento della Terra … Non era legato come altri, a prospettive di arricchimento personale, ma anzi ha utilizzato tutti i Suoi guadagni per la ricerca scientifica a Vantaggio dell’ Umanità. Voleva donarci l’ energia inesauribile, pulita e libera, ma è stato fermato dalle circostanze storiche ed economiche e dagli interessi egoistici e materialisti del Suo tempo! Ma nel mondo esistono però centinaia di Scienziati indipendenti, di spiriti liberi, che portano avanti ricerche ispirandosi ancora al grande Scienziato Nikola Tesla. Tra questi voglio solo citare T. Bearden che con il Suo imponente lavoro sull’ “Etere” e sulle “Onde Scalari”, potrebbe in futuro riservarci positive sorprese. (Vi rimando per un’ approfondimento ad un mio prossimo articolo sul Suo importante lavoro).

Senza la creazione di una solida piattaforma Spirituale, prima interiore, che poi diventerà anche collettiva, basata sul ripristino di una connessione diretta e Personale con il Divino, e anche con la Madre Terra, anche la meravigliosa Scienza della trasmissione di potenza dell’ elettricità senza fili, Free Energy, che ci è stata prospettata, anche se fosse attuata, non sarebbe di per se sufficiente a creare felicità e serenità durature nelle Persone, e tutti i Nostri sforzi, (quelli di Nikola Tesla e dei successivi Scienziati per percorreranno la strada da Lui delineata), e tutte le Nostre aspirazioni positive, risulteranno vani e destinati a fallire col tempo …

18

Mi piacerebbe comunque sapere che un gruppo di giovani Scienziati si riunisce e prova a realizzare in pratica la tecnologia Free Energy di Nikola Tesla di trasmissione di energia elettrica di potenza senza fili, e quella per lo sfruttamento dell’ Energia Radiante, Free Energy! A beneficio di tutta l’ Umanità e del Pianeta Terra. Un’ auspicio: in assenza di investitori Istituzionali il progetto potrebbe essere finanziato da una sottoscrizione online Internazionale? Credo di si!

Auguri e buon lavoro!

Luciano Saporito

© 2012 Luciano Saporito
L’ articolo può essere pubblicato in toto o in parte solo previa autorizzazione scritta dell’ Autore.

Per chi volesse approfondire:
“My Inventions”, Nikola Tesla’s Autobiography:

http://www.tfcbooks.com/tesla/my_inventions.pdf

Brevetti di Nikola Tesla: http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_dei_brevetti_di_Tesla “Tesla, Lampo di Genio”. Massimo Teodorani. Ed. Macro.

“Scoperte Scientifiche non Autorizzate”. Marco Pizzuti. Ed. Il Punto d’ Incontro.
“La Bobina di Tesla”. George Trinkaus. Ed. Andromeda.
“Wireless Tesla, Elettricità Senza Fili”. Giuseppe Zella. Ed. Sandit.

http://www.nwo.it/controllo_climatico.html                                           http://it.wikipedia.org/wiki/Raggio_della_morte                                     http://www.usac.it/Altra_Scienza/ufo_tesla.htm                                                http://it.wikipedia.org/wiki/Nikola_Tesla                                              http://www.vocidallastrada.com/2012/06/lenergia-radiante-di-nikola-tesla.html http://www.witricity.com/index.html

✎  In fine un particolare ringraziamento a  Alessandro Sicuro – ufficio stampa,  che con il suo blog e la sua web agency,  ci permette di divulgare queste preziose informazioni.

Luciano Saporito

Questa presentazione richiede JavaScript.

7 thoughts on “☛ Nikola Tesla la Free Energy “rimossa”

    • Caro Lettore, ci pare che l’articolo sia corredato di moltissime misure e dati di riferimento, quelli ovviamente in nostro possesso, anche perché come saprai lo scienziato fu letteralmente derubato prima quando era in vita , delle idee migliori, anche dai suoi stessi collaboratori scientifici, ne sa qualcosa il nostro Marconi, poi dai banchieri, vedi JP Morgan, e poi il governo Americano che dopo la sua morte fece scomparire tutto il materiale in suo possesso, (brevetti, disegni, progetti attuativi, e che Nikola Testa teneva custoditi). Quindi quello di cui parliamo, è il risultato di ciò che è dato sapere di lui dopo quello che gli è avvenuto.
      Cordialità

      Piace a 1 persona

  1. Do you mind if I quote a couple of your articles as long as I provide
    credit and sources back to your weblog? My blog is in the
    very same area of interest as yours and my visitors would definitely benefit from a lot of the information you provide here.
    Please let me know if this okay with you. Thanks a lot!

    Piace a 1 persona

  2. e una buona idea le mie idee non li trasmetto ad uso di lucro ma per il benessere comune chi si approfitta delle mie idee non puo stare nel gruppo di lavoro gruppo tesle l energia libera . macchine tesla con energia infinita col sistema inalambrico .

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.