Dicembre 3, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

Il marmo italiano incrementa l’export negli Usa del +25%

Marmomacc-2014_credit-MAURIZIO-MARCATO-600-770x470

Continua a crescere l’export di marmo italiano verso gli Stati Uniti. Dopo un 2014 che ha visto l’Italia esportare  100.447 tonnellate (in aumento del 13.9% rispetto al 2013), il 2015 ha confermato questo trend.

Nei nove mesi 2015 (gennaio-settembre) i prodotti lapidei made in Italy sono cresciuti ancora. Secondo i dati diffusi dall’Osservatorio Marmomacc su base Istat, le esportazioni negli Usa di pietre tagliate, modellate e finite hanno registrato un controvalore di 336 milioni di euro, in aumento del 29,4% sullo stesso periodo dell’anno precedente. Bene anche il resto del continente americano che, nel complesso, vede un incremento del 25,2% della presenza di lavorati dall’Italia.

Questi dati positivi sono stati presentati a Las Vegas nei giorni scorsi in occasione di TISE – The International Surface Event, appuntamento di riferimento in Nord America per i comparti della pietra naturale, delle superfici, dei rivestimenti e della ceramica industriale, nato dall’unione di tre saloni StonExpo / Marmomacc Americas, Surfaces e Tile Expo.

A Carraran marble quarry

Marmo Bianco di Carrara

Il Bianco di Carrara è un marmo che ha celebri origini nostrane, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Un prodotto dalla qualità comprovata, che grazie alla sua forte classicità può essere installato come pavimento o rivestimento, in ambienti interni o esterni, senza che perda in alcun caso il suo innegabile fascino.

Marmo Travertino

Il Travertino è il marmo toscano per antonomasia, che più di ogni altro tradisce la sua origine prettamente naturale. La sua eleganza intramontabile ne fa il marmo per eccellenza dall’epoca dei romani fino ai giorni nostri.

Sure-com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: