Settembre 22, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

GLI ALTRI ABBASSANO GUCCI ALZA I PREMI AI DIPENDENTI

Gucci logo is seen in a store at Fiumicino airport in Rome, Italy, April 11, 2016. REUTERS/Max Rossi

Anche Gucci rivede al rialzo i premi per i dipendenti. L’ultimo caso, a fine maggio, era stato l’extra premio ‘devoluto’ da Luxottica, ed era solo l’esempio più recente di una strategia di riconoscimento economico ai propri collaboratori che, negli ultimi anni, ha caratterizzato diverse aziende del made in Italy (e non solo).

Gucci, in particolare, ha deciso di incrementare del 50% medio il premio variabile definito per i dipendenti italiani e legato al raggiungimento dei risultati del 2015. I 1.900 euro medi lordi spettanti sono così diventati circa 2.900 euro. La decisione, di cui hanno beneficiato circa 1.000 persone, ha riguardato tutti i ruoli impiegatizi, artigiani interni e sviluppo prodotto, che rappresentano il cuore dell’azienda, con la sola esclusione delle figure manageriali.

La strada dei premi è stata adottata, appunto, da diversi brand al fine di aiutare l’engagement delle dipendenze, e probabilmente è stata favorita da aspetti fiscali e dai positivi effetti di immagine. Oltre a Gucci e Luxottica, in temi recenti hanno ottenuto notevole riscontro mediatico i casi di Brunello Cucinelli, Ferragamo e Tod’s.

sure-com

per

PambiancoNews

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: