L’ITALIA PERDE UN PEZZO DEL SUO PATRIMONIO LA DAMA CON L’ERMELLINO

30 DIC 2016 16:04

ARTE A PREZZI DI SALDO – IL GOVERNO POLACCO COMPRA “LA DAMA CON L’ERMELLINO” DI LEONARDO (E L’INTERA COLLEZIONE DEI PRINCIPI CZARTORYSKI) A “SOLO” 100 MILIONI DI EURO, CONTRO UN VALORE COMPLESSIVO DI 2 MILIARDI DI EURO –

Lo stato polacco ha acquistato la Dama con l’Ermellino, il capolavoro creato da Leonardo da Vinci nel suo primo periodo milanese intorno al 1490, che da oltre due secoli appartiene alla famiglia nobile Czartoryski, unico caso di dipinto leonardesco appartentente a privati.

Ma ora il principe Adam Karol ha deciso di cedere al governo di Varsavia l’intera collezione creata in piena epoca di guerre napoleoniche dalla sua antenata Izabela Czartoryska – di cui il quadro che ritrae Cecilia Gallerani – giovanissima senese di estrazione borghese che frequenta la corte degli Sforza fino a diventare l’amante di Ludovico il Moro – è l’indiscusso capolavoro.

 DAMA CON ERMELLINO 2DAMA CON ERMELLINO 2

Il prezzo pattuito, considerati i valori in campo, è da svendita: 100 milioni di euro (500 milioni di zloty) per l’intera collezione, che comprende 86 mila oggetti museali, compresi un dipinto e le grafiche di Rembrandt, schizzi di Renoir, nonchè 250 mila libri e documenti, contro un valore stimato complessivo di 2 miliardi di euro. Basti pensare che la sola tela di Leonardo è assicurata per 350 milioni.

“In qualità di cittadini polacchi, ora siamo tutti proprietari della collezione Czartoryski”, ha dichiarato il ministro della cultura, Piotr Glinski durante la cerimonia delle firma che ha ufficialmente sancito il passaggio di proprietà, nel Castello Reale di Varsavia. La principessa Czartoryska lanciò la collezione nel 1801, per tutelare le opere in un momento in cui la Polonia era divisa e contesa tra Austria, Prussia e Russia. La Dama era stata acquistata da un suo nipote.

DAMA CON ERMELLINO 3DAMA CON ERMELLINO 3

Oggi, un processo in un certo qual modo speculare, con il governo di Varsavia che si è fatto avanti per sventare il rischio di una fuga all’estero di tanto patrimonio artistico, che fino a ieri apparteneva alla fondazione privata presieduta dal principe Adam Karol, che oltretuttto vive all’estero. Come ha voluto ribadire, durante la cerimonia, lo stesso principe Czartoryski: “Sto semplicemente seguendo i miei antenati, che hanno sempre lavorato per la nazione polacca”.

La Dama (olio su tavola, 54×40 cm) si trova nel Castello del Wawel, a Danzica, dove era stata trasferita dal Museo Czartoryski nel 2012.

Alessandro Sicuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...