Giugno 15, 2021

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

GLI EMIRATI VANNO CONTRO CORRENTE PARTE IL SUPER MALL CITY CENTRE AL ZAHIA

 

Il mondo insegue il commercio digitale ma Majid Al Futtaim (importante developer di shopping mall, attivo nel Middle East, in Africa e in Asia Centrale) va controcorrente e inaugura il City Centre Al Zahia, frutto di un investimento di 708 milioni di dollari a Sharja. Capitale dell’omonimo emirato, Sharja è la terza città più popolosa negli EAU dopo Dubai e Abu Dhabi, con un numero di abitanti stimato per il 2021 in 1,7 milioni.

La struttura – la 28esima in Medio Oriente per Al Futtaim il cui opening, inizialmente fissato a marzo 2020, è stato ritardato di un anno a causa della pandemia – è collegata a un conglomerato di edifici residenziali, sviluppati su un milione di metri quadri, che fa capo sempre ad Al Futtaim. Si inserisce in un piano di sviluppo più ampio della zona, che dovrebbe essere portato a compimento entro un biennio.

Durante l’inaugurazione Shireen El Khatib (ceo di Majid Al Futtaim Shopping Malls) ha definito il City Centre Al Zahia «un super regional mall, l’unico a essere lanciato in Medio Oriente e Africa in questo periodo, simbolo dell’impegno e dell’ottimismo di Sharja e dell’Emirato».

Un ecosistema concepito per fornire esperienze immersive ai visitatori attraverso lo shopping e l’entertainment – assicurato per esempio da un multisala con 16 schermi -, mescolando brand come Steve Madden e Pandora a realtà amate dai giovanissimi, partendo da Lululemon, una novità per Sharja. In totale, secondo gulfbusiness.com, si parla di circa 360 marchi.

Grazie a un’intesa con l’Università di Sharja e l’American University nella stessa città sono previsti workshop e incontri sull’architettura, la fotografia, il cinema e l’arte presso uno spazio costruito ad hoc, The Studio.

Del resto, Sharja si è sempre distinta per la sua intensa vita culturale, grazie a una ventina di musei ed eventi, tra cui la Biennale d’arte, la Fiera del Libro e la Sharjiah Architecture Triennial.

Le misure di sicurezza per i visitatori comprendono l’obbligo di mascherina, la rilevazione della temperatura corporea, ingressi scaglionati e poster informativi, oltre a percorsi guidati per evitare assembramenti.

 

 

 

LA COUVERTURE

ShowRoom Elisa Gaito Milano

 

 

 

 

 

Alessandro Sicuro

Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

 

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: