Luglio 2, 2022

FREE PRESS AND CULTURE ON-LINE

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Image of the Manhattan skyline at sunset from an elevated angle.

USA: NEL TERZO TRIMESTRE CRESCITA RIVISTA AL 2,3%

Nonostante le strozzature da pandemia alle catene di approvvigionamento i “pacchi si muovono” e gli “scaffali non sono vuoti”. Joe Biden tira un sospiro di sollievo e assicura che l’amministrazione continuerà a portare avanti tutte le misure necessarie per lo sblocco delle forniture in modo che gli effetti si facciano sentire anche sull’inflazione.

Il caro prezzi intanto non ferma gli americani: anche nel terzo trimestre si confermano il motore dell’economia consentendo al Pil di crescere più delle attese e mettere a segno un +2,3%. L’inflazione resta la “mia priorità, la priorità di tutta l’amministrazione”, afferma Biden consapevole che le difficoltà agli approvvigionamenti continueranno anche nel 2022 e che non c’è una bacchetta magica per sbloccare la situazione.

Che l’emergenza sia grave è chiaro negli Stati Uniti e non solo: di fronte a una carenza di patatine fritte McDonald’s è stata costretta a tagliare le porzioni in Giappone, dove le importa dal Canada. Fra Natale e Capodanno non saranno disponibili le sua famose french fries in formato medio o grande: solo le piccole potranno essere acquistate in modo che tutti possano continuare a godere di uno dei suoi prodotti più richiesti.

“I porti riceveranno fino a 200 milioni di aiuti per sbloccare le strozzature che bloccano la catena delle forniture”, spiega il presidente convinto che sia necessario “produrre più cose negli Stati Uniti” così da evitare il ripetersi dell’attuale situazione e della conseguente galoppata dei prezzi, seguita con particolare attenzione dalla Fed.

Per far fronte alla volata dell’inflazione, la banca centrale ha varato un’accelerazione del processo di riduzione degli acquisti di asset in modo che si chiuda con qualche mese di anticipo, consentendo alla Fed una maggiore flessibilità sui tassi nel caso di un’ulteriore fiammata dei prezzi.

 

 

Alessandro Sicuro

Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

 

 

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: