Maggio 16, 2022

FREE PRESS AND CULTURE ON-LINE

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

RALPH LAUREN INCANTA NEW YORK CON IL SUO SHOW

Era settembre 2019 quando Ralph Lauren ci ha invitato tutti al “Ralph’s Club” e Janelle Monáe ha incantato tutti con una frizzante interpretazione di “Let’s Face the Music and Dance”. Due anni e mezzo dopo il mondo è un altro posto; per cominciare, New York ha un nuovo sindaco, Eric Adams. Ma sai cosa non è cambiato? La visione di Lauren della bella vita. Per il suo spettacolo di ritorno al Museum of Modern Art, Lauren ha ricreato il suo soggiorno sulla Fifth Avenue, fino alle sedie a sdraio con braccioli d’acciaio, ai tavolini da caffè e alle foto in bianco e nero sulle pareti che ritraggono le sue vedute reali di Central Park . Adams e Monáe erano tra il pubblico, insieme a Jessica Chastain e Lily Collins.

Non si arriva al sesto decennio di affari con le chiacchiere, e a 82 anni le firme di Lauren sono consolidate. “Non stavo servendo una signora da qualche parte, o un ragazzo”, ha detto a Vogue nel 2019. “Mi stavo occupando di me stesso”. La sua nuova collezione per l’autunno ha toccato molte delle sue firme famose, a partire dal look di apertura di Gigi Hadid: un maglione con monogramma infilato in pantaloni a pieghe rifiniti accessoriati da tacchi da spettatore e una borsa Ricky oversize.

A portare a casa l’atemporalità e l’eleganza di tutto ciò è stato il cast multigenerazionale di Lauren: Shalom Harlow e Laetitia Casta si sono mescolati ai nuovi arrivati, e Tyson Beckford, il volto di molte campagne Ralph Lauren degli anni ’90, ha fatto un giro tutto suo, fermandosi a stringere la mano del fratello del designer Jerry lungo la strada. Un ringraziamento speciale al giovane modello che portava con tanta disinvoltura il suo frac dell’Età dell’Oro.

In effetti, la visione di Lauren è più ampia di quanto non fosse prima della pandemia e della resa dei conti sulla giustizia razziale del 2020. La scorsa settimana, il marchio ha presentato una nuova collezione, Polo Ralph Lauren Exclusively for Morehouse e Spelman Colleges, che reinventa il look da preparazione collegiale che è tanto una parte del suo repertorio in modo più inclusivo. Segue l’impegno di 2 milioni di dollari che la Ralph Lauren Corporate Foundation ha fatto l’anno scorso per sostenere borse di studio per studenti in 12 college e università storicamente neri in tutto il paese.

Per il finale dello spettacolo, Vittoria Cerreti è uscita in smoking nero con un cappellino degli Yankees in testa e una giacca da baseball lanciata sulle spalle. Era un cenno al luogo di calpestio dell’infanzia di Lauren nel Bronx, ma l’allineamento non ha mancato di telegrafare un altro dettaglio. Gli Yankees e Ralph Lauren sono entrambe istituzioni americane.

 

 

 

GALLERIA

CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRE

Alessandro Sicuro Comunication
Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: