Il Comune del capoluogo lombardo vuole Milano come capitale del food oltre che moda e design.

Un evento del Fuori Salone  durante la settimana del design  (Fotogramma)
Il progetto del Comune: Milano capitale del food come moda e design

Convegno Openagri per innovare agricoltura accanto a città. Il sindaco Beppe Sala: «Con Expo abbiamo avuto nel mondo un’apertura significativa su questo tema»

Milano «deve diventare capitale del food, come lo è già della moda e del design, soprattutto dopo Expo 2015». È l’obiettivo del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che questa mattina è intervenuto al convegno dedicato al progetto Openagri, promosso dal Comune e dedicato allo sviluppo di startup agroalimentari e all’innovazione nell’ambito dell’agricoltura periurbana. «Con Expo abbiamo avuto nel mondo un’apertura significativa su questo tema – ha aggiunto – per questo dobbiamo trovare il coraggio di vendere l’idea che Milano possa essere capitale del food». Il progetto Openagri, di durata triennale, è stato finanziato con 6,2 milioni di euro dalla Commissione europea e prevede, come primo intervento, la ristrutturazione della Cascina Nosedo di Milano che diventerà un polo agricolo d’eccellenza, ospitando startup del comparto agrofood e attività di inclusione sociale per la riqualificazione della periferia.

Il progetto

Le start up che parteciperanno al progetto sono state individuate dal Comune nell’ambito di «Alimenta2Talent», il programma di accelerazione tecnologica, ideato per le startup nel settore agroalimentare all’interno dell’Incubatore Alimenta nel Parco Tecnologico di Lodi Science Park, dove gli aspiranti imprenditori potranno acquisire le competenze tecnologiche e manageriali utili per trasformare il proprio progetto in una realtà di successo. «OpenAgri» aumenta la possibilità di creare ed ospitare startup con gli spazi della Cascina Nosedo che vanno ad aggiungersi a quelli a vocazione più hi-tech del Science Park a Lodi. A Milano «i primi giorni di maggio si terrà anche la prima settimana dedicata al food, la `Milano Food City´», ha annunciato l’assessore al Lavoro e Attività produttive Cristina Tajani. Oggi è stato presentato il vincitore della terza edizione di «Alimenta2Talent»: si tratta di Mycoplast (MOGU), una startup che ha l’obiettivo di sviluppare e commercializzare una tecnologia per la produzione su scala industriale di biomateriali innovativi prodotti a partire da micelio (funghi) e scarti provenienti da filiere agro-industriali.

sure-com

0ccbdf6                   imgres     facebook_318-136394     29zfzy6i    schermata-2017-01-16-alle-21-05-12

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...