Maggio 16, 2022

FREE PRESS AND CULTURE ON-LINE

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

TOM FORD LA SUA ASSENZA HA DANNEGGIATO NEW YORK MA HA FATTO BRILLARE PARIGI

 

Alla NYFW l’assenza di TOM FORD si è fatta sentire. Tutto è meno di moda senza di lui. Ha invece rilanciato la Paris Fashion Week con la sua collezione e con le tante novità cromatiche e stilistiche.

Ecco la nuova collezione ricca di novità come ci si aspetta da un maestro d’arte come lui. Nuovi colori, accecanti, decisi, elettrici, nuovi look, nuovi make up e tagli capelli.

La settimana della moda di New York è stata un po’ – va bene, molto – meno glamour senza Tom Ford nel mix. Avendo cancellato il suo spettacolo a causa di problemi di produzione legati al Covid, sta invece lasciando cadere un lookbook nel bel mezzo del programma di Parigi. Ford era un cliente abituale qui durante i suoi giorni da Yves Saint Laurent 20 anni fa. La differenza tra allora e oggi è che Ford è stato californiano: un elemento casual si è infiltrato nelle sue collezioni da quando si è trasferito a Los Angeles sotto forma di tute sportive e altre forme di abbigliamento sportivo. A parte questo, parla la stessa lingua dei suoi coetanei qui e a Milano che si sono mobilitati attorno alla tuta per l’autunno.

La sartoria è uno dei fili che tengono insieme questa stagione, solo che questi non sono adatti per la routine da 9 a 5. I designer hanno pensato agli abiti da sera, i tipi che indossavano le donne quando uscivamo ancora nei club. Con il Covid in calo, l’atmosfera sulle passerelle parigine è stata proprio questa parte del decadente.

Ford provava chiaramente qualcosa di simile con i suoi sontuosi velluti, rasi e pellicce sintetiche, e i ricchi toni gioiello che ha indossato dalla testa ai piedi: ibrido giacca-felpa con cappuccio in velluto zaffiro (almeno è così che appare nelle foto, no la spiegazione del testo era in arrivo) e pantaloni di velluto zaffiro; calze turchesi abbinate a sandali da sera turchesi. O il paffuto di piume di ametista che era accessoriato con un cappuccio di ametista, calze e scarpe con tacco a zeppa. L’atmosfera per gli uomini era più o meno la stessa: colore e consistenza erano le storie principali, fino alle custodie per iPhone dei modelli, un rapido zoom avanti che suggerisce che sono di velluto.

Questa è stata una delle collezioni Ford più nascoste negli ultimi tempi, fino alla fine. Il lookbook si conclude con un paio di immagini alla Guy Bourdin di abiti lunghi, il cui gioco sexy di trasparenti e opachi mostra le giovani pistole che giocano con il body-con esattamente come è fatto.

 

 

GALLERIA
CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRE

 

 

 

Alessandro Sicuro

Alessandro Sure Wordpress - Alessandro Sicuro Facebook - Alessandro Sicuro Twitter - Alessandro Sure Instagram - Alessandro Sicuro

 

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: