Dicembre 6, 2020

ALESSANDRO SICURO COMUNICATION

Free Press And Culture On Line

GLORIA AI SAMURAI CHE CONTINUANO A COMBATTERE ANCHE DOPO LA MORTE

Le ultime immagini dei veri samurai, i leggendari guerrieri giapponesi che fino alla fine del 1800 erano in cima alla piramide sociale – Man mano persero potere fino a essere messi fuori legge dopo la Seconda Guerra Mondiale, ma la loro influenza continua ad aleggiare sul Giappone…

UN GRUPPO DI SAMURAI NELLE LORO ARMATURE TRADIZIONALIUN GRUPPO DI SAMURAI NELLE LORO ARMATURE TRADIZIONALI

Anche se si sono estinti alla fine del 1800, i samurai sono ancora oggi considerati un simbolo della tradizione e della cultura giapponese.

I leggendari guerrieri armati di katana erano al vertice di un rigido sistema di caste che vigeva nell’impero ai tempi dello shogunato Tokugawa, una dinastia che regnò in Giappone per 250 anni. Nel corso del 15esimo e del 16esimo secolo queste figure assunsero particolare importanza, viste le continue guerre tra fazioni, che poi diminuirono col tempo.

SAMURAI IN KIMONOSAMURAI IN KIMONO

La filosofia dei “bushi” (altro nome con cui venivano chiamati i samurai) era d’ispirazione confuciana, e prevedeva il rispetto del “Bushido” (letteralmente: la via del guerriero), una serie di regole non scritte che avevano come principi cardini la lealtà, la padronanza delle arti marziali il coraggio, la devozione al proprio maestro e l’onore fino alla morte.

LA KATANALA KATANA

Con la caduta di Edo, l’odierna Tokio, e l’ascesa al potere dell’imperatore Meiji, nel 1868, il ruolo dei samurai perse gradualmente d’importanza.

SAMURAI CON LA KATANASAMURAI CON LA KATANASAMURAI CON LA KATANA 

Meiji tolse loro il diritto di essere l’unico esercito del Sol levante, affiancando nel 1873 ai tradizionali guerrieri un esercito in stile occidentale. I samurai divennero “shizoku”, e venne vietato loro anche di indossare la katana. Anche se l’influenza di questi guerrieri ancora oggi aleggia sul Giappone, ufficialmente non esistono più dal 1947, quando, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, vennero messi fuorilegge.

Queste preziose immagini, pubblicate dal “Daily Mail”, ritraggono dei veri samurai nei decenni prima delle riforme con le loro variopinte armature o in altrettanto affascinanti kimono. Due di queste foto ritraggono alcuni guerrieri che prendono parte a un rituale suicida, conosciuto come harakiri, la cui filosofia prevede che i samurai preferiscano uccidersi da soli piuttosto che cadere nelle mani del nemico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: